A- A+
PugliaItalia
Assenteisti Comune di Foggia Truffatori 20 dipendenti

Dalle prime ore di questa mattina i Carabinieri del Comando Provinciale di Foggia stanno eseguendo un’ordinanza di custodia cautelare nei confronti di 20 dipendenti del Comune di Foggia. Di questi, 13 sottoposti agli arresti domiciliari e 7 alla misura interdittiva consistente nella sospensione dall’esercizio dei pubblici uffici, per il reato di truffa ai danni dello Stato. Tra gli arrestati figura anche un dirigente del Comune di Foggia.

foggia badge
 

Le misure sono state emesse dall’Ufficio del Giudice per le Indagini Preliminari del Tribunale di Foggia su richiesta della Procura della Repubblica che ha condiviso una specifica attività d’indagine svolta dai Carabinieri nei primi mesi del 2015, finalizzata a contrastare il fenomeno dell’assenteismo presso gli uffici comunali di Foggia.

In pratica ogni indagato garantiva, a turno, la presenza degli assenti, marcando al loro posto i badge marcatempo, fino anche ad una decina contemporaneamente.

"Ci sono cose che provocano senso di disgusto e rabbia", annota sui social network Patrizia Lusi del Partito Democratico, "In un momento storico in cui c'è chi accetta condizioni di lavoro massacranti e poco dignitose, pur di onorare la sua vita e la sua famiglia con un lavoro, c'è chi si permette di prendersi gioco di tutti noi in questo modo becero e senza vergogna". E poi aggiunge: "Ecco un bel tema su cui indignarsi davvero".

Tags:
comune di foggia assenteistifoggia truffa allo stato timbrare il cartellino
i blog di affari
Cartelle esattoriali: quali anni d’imposta può chiedere il Fisco?
Dalla pandemia alla Nato, il doppiopesimo egocentrico della Svezia
Di Massimo Puricelli*
Giustizia civile: ok celerità ma attenzione ai diritti fondamentali
i più visti


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.