A- A+
PugliaItalia
Cinzia Ceci alla guida di Confagricoltura Donna Puglia

di Vito Piepoli

Cinzia Ceci, da pochi mesi presidente di Confagricoltura Donna Puglia, rilancia la campagna iscrizioni della sua associazione e mette radici in ogni provincia pugliese.

Ad affiancarla le due vicepresidenti Gabriella Manzari (Foggia) e Siriana Congedi (Lecce), mentre Graziella Di Donna Velat (Bari), Nicoletta Noviello (Foggia), Grazia Tucci (Taranto), Lucrezia Cantoro (Brindisi), Elvira Onorato (Lecce) ed Elisa Aquilano (Foggia), fanno parte del Consiglio.

“Quasi un’azienda agricola su tre in Italia è condotta da una donna - riferisce la neo presidente - per questo il nostro settore ha bisogno della nostra presenza attiva. La statistica vale a maggior ragione in Puglia, che è la regione italiana con il maggior numero di aziende agricole e quindi con tante donne imprenditrici impegnate in prima linea. La Puglia e la sua agricoltura hanno bisogno del nostro impegno, delle nostre competenze e della capacità, tutta femminile, di far tornare i conti”.

L’associazione è giovanissima, nata il 9 giugno scorso, ma è già molto ben inserita nella strategia di allargamento dei confini associativi lanciata da Confagricoltura Donna nazionale, già presente in Lombardia, Piemonte, Umbria, Liguria, Emilia Romagna, Calabria e Sicilia.

Secondo Ceci, le donne che fanno impresa in agricoltura sono oltre 218mila in Italia, un piccolo “esercito” che ha tanta voglia di offrire il proprio contributo. E non è un caso che al calo sensibile e costante, segnato dal numero di aziende agricole negli ultimi 15 anni, il lato “rosa” presenti comunque una maggiore dinamicità.

Un orizzonte di valori che, in generale, si sposa bene con la missione di Confagricoltura. Assieme alle tante aziende under 35, rappresentano un freno alla emorragia che ha colpito il settore, volendo restare attaccate alla terra, che è un bene primario.

“Crediamo fortemente - ha sottolineato la presidente - nella valorizzazione e nello sviluppo dell'imprenditoria femminile, nel sostegno alla partecipazione delle imprenditrici agricole all'attività sindacale, nell'informazione e la formazione delle associate”.

"Questo è un contributo concreto al sostegno dell'agricoltura tout court e alla promozione dei suoi prodotti agroalimentari, in un’ottica di tutela dell’ambiente e della genuinità dei prodotti che ogni giorno arrivano sulla tavola dei consumatori che sono le famiglie. Ed è per questo - ribadisce Ceci - che Confagricoltura, il Sud e la Puglia hanno bisogno di noi”.

Tags:
cinzia ceci confagricoltura donna pugliacinzia ceci presidente puglia donna confagricoltura
i blog di affari
Milano: Convegno per un maggior dialogo tra Ente e cittadino
Lions Club Lecce ringrazia azienda di Bergamo
Cartelle esattoriali: quali anni d’imposta può chiedere il Fisco?
i più visti


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.