A- A+
PugliaItalia
Corato, inaugurata la prima Aula Natura del Sud Italia

È stata inaugurata l’“Aula Natura” nel cortile esterno dell’Istituto Comprensivo “Tattoli – De Gasperi” di Corato, progetto sostenuto dalla Fondazione Cannillo.

All’evento di inaugurazione hanno partecipato il Sindaco del Comune di Corato, Corrado De Benedittis, e i promotori del progetto nazionale Maria Panza e Andrea Rinelli, referenti del WWF Italia.

L’Aula Natura è un progetto di educazione ambientale dedicato alle scuole ed è dotata di un orto, numerose piante e arbusti, mangiatoie e cassette nidi per uccelli, uno stagno e un albergo per insetti. Un luogo laboratoriale, di apprendimento e di socialità a disposizione della scuola e della comunità, in cui gli studenti potranno vivere un’esperienza dall’alto valore didattico.

aua3

L’Aula, la prima nel Sud Italia, è stata realizzata in quasi due mesi e potrà ospitare classi di circa 23 alunni in totale sicurezza, senza banchi né lavagne ma con la natura e le stagioni come protagonisti delle lezioni “verdi”.

Con enorme soddisfazione abbiamo inaugurato e presentato alla città e agli studenti l’Aula Natura. Il progetto è la risposta adeguata al monito e grido di dolore che la Terra negli ultimi mesi, anche attraverso la pandemia, ha lanciato”, ha dichiarato la Presidente della Fondazione Cannillo Nicolangela Nichilo, “Dobbiamo salvare la natura, per noi sacra come il respiro. Per questo motivo la Fondazione ha sposato il progetto a cura del WWF, assieme all’Istituto Scolastico e le Istituzioni che ringrazio. Partiamo dal terreno fertile della nostra comunità ovvero dai bambini e ragazzi del nostro territorio per sviluppare la cultura del rispetto dell’ambiente e della partecipazione attiva”.

“Abbiamo consegnato all'Istituto comprensivo “Tattoli De Gasperi” un tesoro prezioso, fatto di terra, di mani e di menti. Una gemma per le nuove generazioni, le generazioni Z e Alpha che si radicano nel territorio”, ha aggiunto Maria Rosaria De Simone Dirigente Scolastico dell’Istituto, “L'Aula Natura a Corato è la prima del sud e la terza a livello nazionale dopo Bergamo e Il Bambin Gesù di Roma, rappresenta il ponte fra il passato e il domani, tra globalizzazione e amore per la propria terra. Un sogno che si sostanzia grazie alla copiosa generosità, sensibilità e lungimiranza della Presidente della Fondazione Cannillo Nicolangela Nichilo".

aula6

“Si tratta di un'importante triangolazione che vede collaborare Comune, Scuola e Fondazione Cannillo, su temi importanti come la riqualificazione del rapporto Uomo-Natura, declinati all’interno di una didattica innovativa che ripensa l'ambiente scuola nei termini dell'Aula Natura", ha sottolineato il Sindaco di Corato Corrado De Benedittis, “L'auspicio e il proposito di questa Amministrazione Comunale sono quelli di rafforzare tale collaborazione tra pubblico e privato nel necessario processo di ripensamento ecologico della città”.

(gelormini@gmail.com)

Commenti
    Tags:
    corato fondazione cannillo aula natura sud italia wwf
    i blog di affari
    Sindacalista ucciso, la solitudine dei lavoratori nello spirito del tempo
    L'OPINIONE di Diego Fusaro
    Alternanza scuola-lavoro, diciamo basta all'istruzione turbocapitalistica
    L'OPINIONE di Diego Fusaro
    Il “vecchio” Biden indica i nemici Cina e Russia
    Di Ernesto Vergani
    i più visti


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.