A- A+
PugliaItalia
EMILIANO SCRIVE ALLA CORTE D'APPELLO E AL PRESIDENTE INTRONA

Michele Emiliano nella qualità di presidente eletto della Regione Puglia nelle consultazioni elettorali del 31 maggio 2015, in attesa di ufficiale proclamazione, dopo aver appreso che "un candidato non eletto ed il Gruppo di lavoro della Prefettura avevano invocato un “procedimento di errata corrige” della legge elettorale", ha inoltrato una nota all’Ufficio centrale regionale presso la Corte d’Appello di Bari ed una al presidente del Consiglio regionale.

Nelle note si rileva "quale primario interesse pubblico quello della immediata conclusione del procedimento elettorale, atteso che le questioni poste dalla Prefettura e da altri soggetti interessati (come si apprende da notizie di stampa) non modificano alcun aspetto relativo all’elezione del presidente o all’attribuzione dei seggi alle coalizioni".

consiglio puglia1
 

"Con l’elezione non contestata del nuovo presidente e l’indicazione degli eletti seppur in via provvisoria da parte della Prefettura di Bari, qualsiasi iniziativa amministrativa avrebbe inciso su aspetti sostanziali e su una platea di controinteressati molto ampia. Ogni legittima aspettativa di singoli asseritamente lesi nei propri diritti non potrà che trovare soddisfazione nei rimedi giurisdizionali previsti dall’ordinamento".

"Si è chiesto, pertanto, all’Ufficio centrale regionale di procedere senza indugio alla proclamazione degli eletti, applicando la legge elettorale vigente, considerata l’urgenza delle questioni politiche ed amministrative da affrontare e l’impossibilità di nominare i componenti della Giunta regionale in assenza di proclamazione dei consiglieri eletti, secondo le previsioni dello Statuto regionale".

Michele Emiliano, infine, ringrazia l’Ufficio centrale regionale presso la Corte d’Appello di Bari e il presidente del Consiglio regionale Introna, per aver colto tempestivamente il senso delle suddette note.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
emilianocorte d'appellointronalettera
i blog di affari
Giustizia civile: ok celerità ma attenzione ai diritti fondamentali
DONAZIONI DI SANGUE, AIUTI E PROGETTI PER AGRICOLTURA E BIOGAS
Boschiero Cinzia
Atti fiscali illegittimi: Convegno a Milano il 20 maggio
i più visti


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.