A- A+
PugliaItalia
Fermenti di 'Frumento' In P.za Catuma ad Andria

"Anch'io a guardarmi bene - direbbe Franco Battiato - vivo da millenni e vengo dritto dalla civiltà più alta dei Sumeri/dall'arte cuneiforme degli Scribi/e dormo spesso dentro un sacco a pelo/perché non voglio perdere i contatti con la terra./ La valle tra i due fiumi della Mesopotamia/che vide alle sue rive Isacco di Ninive./ Che cosa resterà di noi? Del transito terrestre?/Di tutte le impressioni che abbiamo in questa vita?"

Sì, perchè anche la birra - in particolare quella da frumento - è antica quanto l'uomo. Un bassorilievo sumero riporta la descrizione del processo di creazione della birra, dove si può notare dell’orzo, del pane cotto e successivamente inumidito nell’acqua, per formare una poltiglia ed infine una bevanda con la proprietà di “fare stare bene chi la beveva”. Alcuni studiosi ipotizzano che il pane fosse cotto per favorirne la conservazione ed il trasporto.

Frumento4
 

Ed allora, non c’era e adesso c’è. Un concept costruito tutt’intorno all’amor di luppolo, malto e frumento. Al più antico e diffuso dei cereali, numero primo della dieta mediterranea ma anche essenza delle bionde da bere, sono dedicate le insegne di “Frumento”, prima e unica birreria con cucina in Puglia. Ouverture sabato 20 dicembre, appuntamento nella centralissima piazza Catuma ad Andria.

BIRRERIA CON CUCINA. Frumento è l’ultima scommessa in ordine di tempo di Noao – food promotion and event management: “I beers lovers scopriranno che avevano ragione loro”, dichiarano Anna Roberto e Nicola Serlenga. La birra non sarà solo la grande protagonista al banco, ma anche in tavola. Le potenzialità di bionde, rosse, more saranno esplorate per la prima volta in cucina, scommettendo sull’acidità  che moltiplica le potenzialità aromatiche delle materie prime, la forza lievitante che restituisce una croccantezza unica alle fritture, la panificazione con lievito madre di birra, le brasature delle carni alla birra in sostituzione del vino, le affumicature. E la straordinaria versatilità nella cucina dolce: lo zabaione, piuttosto che con lo champagne, da Frumento si farà con grandi birre.

Frumento2
 

I PATRON E LO CHEF. L’idea è dei Vurchio Bros, Nicola e Domenico, signori della movida per eredità e costituzione, per questioni cromatico-genetiche hanno sguardi complementari l’uno all’altro, ma tutt’e due guardano fisso verso l’orizzonte dove si materializzano le visioni di un mondo #brassicolodentro, come loro. Lo chef Francesco Gallo sarà il braccio armato di pentole e fermentazioni  ai fornelli. Il capo cuciniere sarà alle prese con una cucina pioniera, terreno vergine da esplorare, scoprire, sperimentare, muovendo i passi sulla certezza delle potenzialità aromatiche, i toni acidi, i grandi lieviti madre capaci dare un tono unico alle marinature, le mantecature, le affumicature. Naturalmente alla birra, come sennò?

Frumento3
 

LE BIRRE. La selezione brassicola da bere, firmata da Nicola Vurchio e Michele Montemurro, muove dal dogma dell’artigianato militante. Solo birre artigianali, dunque l’intera gamma delle etichette prodotte dalla più pugliese delle birre home made,  firmata Birrificio svevo,  che dedicherà a Fermento una etichetta ad hoc, e la Amarcord,  la birra artigianale prodotta con acqua da sorgente naturale che sgorga dalle pendici del monte Nerone, costola dell’appennino umbro-marchigiano.

Appuntamento in piazza Catuma con Frumento, la strenna che non c’era per i beer lovers e quelli che lo diventeranno: #brassicolodentro

(gelormini@affaritaliani.it)

Tags:
andriabirrafrumentobiondecucina
Loading...
i blog di affari
Casaleggio e i 5Stelle: quel sospetto sulle ricandidature
Premio Golia 2021: straordinaria partecipazione
Laurea bruciando i tempi? Prima bisogna risvegliare la passione per la cultura
L'OPINIONE di Diego Fusaro
i più visti


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.