A- A+
PugliaItalia
Festival Editori Indipendenti A Pincio il Sinbad nazionale

È Tommaso Pincio con “Panorama”, NN Edizioni, il vincitore della sezione Narrativa italiana della prima edizione del Premio Sinbad - Città di Bari 2015, mentre a Eugenio Vendemiale, con "La festa è finita", Caratteri Mobili, è andato il Premio della Platea.

Pincio Panorama
 

Lo hanno stabilito i giurati Andrea CortellessaMarcello Fois ed Elisabetta Rasy al termine di una discussione pubblica al Teatro Margherita. 

Le motivazioni della giuria: “Con Panorama torna al romanzo, dopo sette anni di latitanza, uno dei più amati narratori della sua generazione. In questo periodo Tommaso Pincio ha alternato una quantità di “progetti speciali” - incursioni saggistiche e affondo autobiografici - al cui interno, in effetti, s’inserisce anche Panorama. Che, ciò malgrado, è un “vero” romanzo, dall’invenzione complessa e suggestiva quanto il sempre più riconoscibile stile del suo autore; ma è altresì un apologo, di rara intensità, sul senso e sui destini della lettura; nonché sulla nausea da lettura che, almeno una volta nella sua vita, ogni lettore appassionato finisce per affrontare”.

A consegnare il premio il sindaco di Bari Antonio Decaro.

La sinossi dell’opera vincitrice: Tommaso Pincio, Panorama, NNE

Ottavio Tondi non ha mai incontrato Ligeia Tissot. Si sono scritti messaggi per quattro anni sul social network Panorama, l’ha vista in foto e ha passato un’infinità di ore a guardare il suo letto disfatto. Prima di quei messaggi, Ottavio Tondi non aveva mai scritto nulla, non una parola né un appunto. Il suo lavoro e la sua vita erano dedicati alla lettura. Ma non era un lettore qualunque. Era il lettore, colui che aveva determinato la pubblicazione del più grande best seller di tutti i tempi, e che da allora decideva delle fortune dei romanzi in libreria. Ma tutto questo succedeva prima, prima dell’incidente di ponte Sisto, prima che il mondo smettesse di leggere i libri, prima che Ligeia Tissot entrasse nella vita di Ottavio Tondi.

IMG 1028
 

--------------------------

Tommaso Pincio scrittore e pittore, vive e lavora a Roma. Tra i suoi libri: M. (Cronopio), Un amore dell’altro mondo (Einaudi), La ragazza che non era lei (Einaudi), Cinacittà (Einaudi), Lo spazio sfinito (minimum fax), L’hotel a zero stelle (Laterza), Pulp Roma (Il Saggiatore). Collabora con quotidiani e riviste, tra cui: “Tuttolibri - La Stampa”, “Rolling Stone”, “il manifesto” e “la Repubblica”.

(gelormini@affaritaliani.it)

 

---------------------------

Pubblicato sul tema: Festival Editori Indipendenti Premio Sinbad: vince Miriam Toews

                               Bari - Lecce, Festival Internazionale degli Editori Indipendenti 19-22 nov

                               MUST Lecce, Capone: “Con la cultura nutriamo l’economia del mondo”

Tags:
sinbadpincioeditoribarifestivalvendemialedecaromaselli
i blog di affari
Coordinatore genitoriale, tribunale lo impone: chi è? Posso rifiutarmi?
di Michela Carlo
Green Pass, prove generali della società del controllo biopolitico totalitario
L'OPINIONE di Diego Fusaro
Le radici dell’Architettura
di Mariangela Turchiarulo
i più visti


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.