A- A+
PugliaItalia
FI Br, Ernestina Sicilia Nuova responsabile cultura

Ringrazio l’amico Paolo Pagliaro ed il coordinatore regionale di Forza Italia per avermi onorata con la nomina a responsabile della Provincia di Brindisi del Dipartimento Cultura di Forza Italia. Metterò a servizio del partito l’esperienza maturata in questi anni per dare il mio contributo al rilancio delle idee di Fi per la cultura quale motore di sviluppo e crescita potenziale del territorio”. Lo dichiara Ernestina Sicilia, neo responsabile provinciale del dipartimento di Fi.

Avvocato con un ricco curriculum da studiosa del diritto e ricercatrice, Sicilia è specializzata nel diritto penale e di famiglia. “Sono piena di entusiasmo per il nuovo incarico e non mi risparmierò perché dalla cultura parte la crescita di una comunità e la sua vocazione alla civiltà. In quest’ottica –conclude- lavoreremo in sinergia per dare alla Puglia un’alternativa culturale vera e libera, originale e creativa, che spazzi via l’omologazione del pensiero in tutte le sue declinazioni”.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
fibrindisisiciliacultura
i blog di affari
Interessi e Fisco: strana differenza tra quando chiede e quando paga
I mercati auspicano una donna come capo dello Stato: Belloni o Cartabia
L'OPINIONE di Ernesto Vergani
CONSULTAZIONI EUROPEE, PROGETTI PER BIBLIOTECHE, SCUOLE E GLI OVER 65
Boschiero Cinzia
i più visti


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.