A- A+
PugliaItalia
Forum PA 2017: premiati Comune di Bari e Consiglio Regionale

Il Comune di Bari è stato premiato per il miglior progetto nel campo “Smart city, dati e IOT”. Il riconoscimento è stato assegnato a Roma, all’assessore all’Innovazione tecnologica, Angelo Tomasicchio, che ha ritirato il premio nell’ambito del “Premio 10x10 = 100 progetti per cambiare la PA”, iniziativa promossa all’interno della Manifestazione Forum PA 2017.

tomasicchio Forum PA
 

Il progetto, scelto tra oltre 300 candidature da tutta l’Italia relative a soluzioni innovative in grado di apportare un cambiamento all’interno della PA, è M.U.S.I.C.A. - Monitoraggio Urbano attraverso Soluzioni Innovative per Città Agili, finanziato nell’ambito del Programma operativo Fondo Europeo di Sviluppo Regionale 2007/2013. La giuria, a conclusione del processo di selezione, ha ritenuto quello dell’amministrazione comunale di Bari il miglior progetto sulla base di criteri quali l’innovatività, l’originalità, la trasferibilità, la rilevanza e la sostenibilità.

Abaticchio Ba3
 

“Siamo molto orgogliosi per aver conseguito questo importante riconoscimento - ha dichiarato Angelo Tomasicchio - in un contesto prestigioso in cui vengono messe a confronto le migliori pratiche e progettualità delle pubbliche amministrazioni italiane. Il progetto M.U.S.I.C.A. rientra in una visione complessiva che vede il Comune di Bari impegnato concretamente nell’abbattimento del digital divide, nello sviluppo dell’innovazione e nella ricerca continua della modalità migliore per comunicare direttamente con i cittadini. Peraltro questo premio giunge dopo il premio Agenda Digitale ricevuto lo scorso anno e la candidatura del progetto Brand Gnu tra gli 11 finalisti di quest’anno nell’ambito dell’Open Government Forum promosso dal dipartimento della Funzione Pubblica della presidenza del Consiglio dei Ministri. Ciò testimonia che la strada intrapresa da questa amministrazione nel settore dell’innovazione tecnologica sembra essere quella giusta”.

M.U.S.I.C.A. ha come obiettivo quello di sviluppare uno strumento innovativo di monitoraggio urbano (Urban Control Center) come parte di una strategia più ampia che il Comune di Bari ha già intrapreso nell’ambito delle smart city per quanto riguarda l’acquisizione di informazioni provenienti dalla città e dai cittadini. L’Urban Control Center rappresenta un sistema di indirizzo strategico e controllo finalizzato a orientare le scelte dei decisori pubblici (i destinatari del progetto) e monitorare gli impatti delle politiche adottate, accrescendo comunicazione, dialogo e confronto fra l’amministrazione e i cittadini e governando i processi di sviluppo economico e sociale in ambito urbano. Il sistema si basa sui paradigmi tecnologici delle smart city, dei big data e dell’internet of things.

 

I temi relativi al contesto urbano sviluppati da M.U.S.I.C.A. riguardano il settore dell’energia, dell’ambiente e della sicurezza e misurano i parametri della cosiddetta “città del benessere”. L’Urban Control Center, infatti, consente di acquisire e integrare fonti eterogenee di dati da domini interni ed esterni all’ente: ripartizioni del Comune di Bari, aziende partecipate, aziende esterne come Enel, Arpa, Aqp, Istat, o sistemi di videosorveglianza intelligente e di monitoraggio dei consumi elettrici e termici. Dall’insieme dei dati raccolti sarà possibile ottenere una visione corrente, storica e previsionale della governance urbana attraverso strumenti di business intelligence, data mining e data visualization.

Premiato anche il Consiglio Regionale pugliese per il rogetto "DiDOC 4.0 - Orchestratore di processi e atti amministrativi", concepito e sviluppato da Cadan Srl, società di Bari specializzata in soluzioni e servizi per l'innovazione tecnologica e la comunicazione, il cui obiettivo è "Agevolare il lavoro attraverso l'automazione di diverse attività che giornalmente vengono affidate ad operatori umani e facilitare la condivisione di dati, garantendo una maggiore trasparenza amministrativa e una migliore qualità dei servizi verso i cittadini e le imprese".

DiDOC   Premiazione 2
 

La proposta ha vinto il Premio "10X10 = cento progetti per cambiare la Pubblica Amministrazione", iniziativa che, promossa all’interno della manifestazione FORUM PA 2017 in programma a Roma sino al 25 maggio, ha l'obiettivo di raccogliere, individuare e promuovere le migliori soluzioni che possono dare risposte concrete ai crescenti bisogni nell’ambito della digitalizzazione della Pubblica Amministrazione.

Oltre a essere vincitore tra oltre sessanta candidature presentate nell'ambito relativo a "PA senza carta: gestione integrata dei documenti, dematerializzazione e archiviazione", "DiDOC 4.0" è risultato anche tra i progetti più votati online dalla community del Forum PA.

Nato nel 2016 dalla volontà del Consiglio regionale della Puglia di dotarsi di una piattaforma web usabile, accessibile, open source e tecnologicamente neutrale, il progetto è in grado di «orchestrare» i processi amministrativi e attuare una intelligente, efficace e partecipata PA digitale senza carta. "DiDOC 4.0", che sarà implementato a fine anno, consentirà al personale dell'ente di creare modelli di atti e documenti di qualsiasi tipologia, compilarli, firmarli digitalmente e archiviarli, integrandoli nei quotidiani processi gestionali attraverso l’uso di tecnologie innovative, smart e di ultima generazione.

"Questo riconoscimento - dichiara Carmelo Tommasi, direttore tecnico Cadan e project leader di "DiDOC 4.0" - ci conferma che siamo sulla strada giusta e che dobbiamo spingerci sempre più verso la digitalizzazione per un settore pubblico - e privato - sempre più efficiente. Innumerevoli sono i vantaggi offerti dalle nuove tecnologie, tra i quali una drastica riduzione dei costi di gestione, un immediato accesso alle informazioni e un maggiore rispetto dell'ambiente".

Ampia soddisfazione è stata manifestata da tutto il Consiglio regionale della Puglia, propenso a proseguire con convinzione il percorso verso una innovazione digitale, intrapreso sin dal 2001. Il premio è stato ritirato a Roma durante il Forum PA 2017 da Domenica Gattulli e Giuseppe Longo, rispettivamente segretario generale e vice presidente del Consiglio regionale della Puglia.

(gelormini@affaritaliani.it)

Iscriviti alla newsletter
Tags:
forum pa bari progetto premio smart city
i blog di affari
Quirinale, il dopo Mattarella: a Palazzo Chigi serve Draghi o un suo affine
L'OPINIONE di Ernesto Vergani
Il 25° brano dei Jalisse presentato al Festival di Sanremo 2022
CasaebottegaJalisse
Relazione extraconiugale, la mia amante sa che sono single. Rischio un reato?
di Avv. Francesca Albi*
i più visti


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.