A- A+
PugliaItalia
Francesco De Ruvo sindaco a Castellana Grotte col 53,4%

Francesco De Ruvo, supportato da 8 liste civiche "Centro Civico", la spunta al primo turno e diventa sindaco di Castellana Grotte (Ba) con il 53,4% dei voti. Distaccati i suoi due rivali: Domi Ciliberti della coalizione Castellana Possibile (40%) e Michele Mastrosimini del Movimento 5 Stelle (7%).

De Ruvo Emiliano
 
"Castellana si risveglia oggi con una splendida alba - ha dichiarato a conteggi ancora in corso  il sindaco neo eletto - in una nuova bellezza. Grazie al vostro sostegno. Grazie per il vostro entusiasmo. Grazie per la forza che mi avete trasmesso".

"Sento forte la responsabilità e l'onore di essere il prossimo sindaco di Castellana Grotte", ha aggiunto Francesco De Ruvo, Un sindaco di tutti, con gli occhi dei cittadini". 
 
Francesco De Ruvo è farmacista e nutrizionista. A Castellana ci vive da sempre, avendo la madre di Castellana e il padre barese. "Qui sono diventato adulto - ricorda De Ruvo - il mio lavoro è sempre stato qui. A Castellana devo tanto ed è arrivato il tempo di restituire al paese e ai castellanesi tutto l'affetto e le fortune ricevute. Castellana è il mio paese e penso che ognuno di noi debba sentire forte, in questo periodo come in tutti i giorni dell’anno, la voglia di contribuire al miglioramento, alla rinascita e allo sviluppo della nostra comunità".
De Ruvo
 
 
"Non sono un professionista della politica", precisa con forza, "Non vivo di politica. Anche in questi mesi ho continuato a lavorare nell’attività di famiglia. La garanzia circa la mia libertà di pensiero e di azione verso tutti i cittadini è proprio questa. Non ho bisogno della poltrona per vivere. Ho desiderio di contribuire assieme a tutti i miei concittadini alle sorti di questo paese, un paese che purtroppo negli ultimi 20 anni ha vissuto un declino sociale, economico e culturale evidente".
 
De Ruvo comizio
 
"L’idea di Centro Civico è partita da lontano. Prima in una stanza, ma presto abbiamo avuto bisogno di un luogo molto più grande. Altri si sono fermati alla stanza. Con il passare delle settimane siamo diventati tantissimi. Centinaia di attivisti e otto movimenti civici (Amici Castellanesi, Castellana Civica, Castellana Popolare, Democratici per Castellana, Fratelli per Castellana, Insieme Cambiamo Castellana, Laboratorio Comune, Uniti si vince per Castellana) che hanno messo al centro delle idee e dei programmi il bene di Castellana.
 
"Non abbiamo avuto bisogno di firmare alcun documento politico, non ci sono ruoli già assegnati. Tutto sarà deciso in base alle competenze e al risultato elettorale, non dimenticando nessuno di quelli che ha partecipato e ci ha messo la faccia. Le Primarie hanno rafforzato la consapevolezza che il percorso sarebbe stato più lungo e faticoso, ma certi che avremmo trovato un consenso ampio e profondo".
 
"Migliaia di castellanesi prima hanno scelto me, per guidare un gruppo di donne e uomini che è diventata una squadra in grado di lavorare con collegialità, condivisione, trasparenza, ed oggi mi hanno investito di una responsabilità più grande. Da oggi sarò il sindaco di un'intera città. Insieme a tutti cercheremo di amministrare Castellana in modo nuovo.
 
(gelormini@affaritaliani.it)
 
 
 
 
 
 
 
 
 

 

Tags:
francesco de ruvosindaco castellana grotte primo turno
i blog di affari
Reddito di cittadinanza, chi lo percepisce non ottiene l'assegno divorzile
di Francesca Albi*
FONDI PER ICT, CRISI, RETI CONTRO FURTI BENI CULTURALI, CONTRO OMOFOBIA
Boschiero Cinzia
Smettere di fumare: 5 step da seguire
Anna Capuano
i più visti


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.