A- A+
PugliaItalia
Fulvio Palese 'Alétheia' Il mito in jazz della verità

Il titolo si ispira all'antica Grecia, per richiamare qualcosa di mitico che è fondamento di ogni tradizione, e che è al tempo stesso svelamento e rivelazione. Si chiama "Alétheia" (in greco verità) ed è il nuovo lavoro del sassofonista, arrangiatore e compositore salentino Fulvio Palese.

IMG 0702
 

A distanza di tre anni dall'uscita di "The Comics Tune", per diverse settimane in testa alle classifiche di iTunes, il maestro di Racale (Le) consegna al mondo un nuovo album in uscita il prossimo 21 luglio, in cui si avvale di numerose e importanti collaborazioni, destinate, anche stavolta, a deliziare pubblico e fan.

Danno forma al lavoro: Fulvio Palese (sax alto, soprano e tenore), Pietro Vincenti (pianoforte e tastiere), Francesco Pennetta (batteria), Paolo Romano (basso elettrico). Voce ospite è Carolina Bubbico, nota cantautrice e compositrice salentina, che ha offerto la sua personale interpretazione di "Guarda che luna", unico brano non originale del disco, appositamente riarrangiato. Sono ospiti, altresì, Lucia Ianniello (flicorno), Carlo Marzo (percussioni), Marco Ancona (chitarra elettrica), Alessandro Dell'Anna (tromba), Francesco Leone (trombone).

"L'esperienza del disco precedente - dice Fulvio Palese - ha rafforzato in me l'idea che è necessario essere sinceri col proprio pubblico, nel senso che non c'è cosa migliore che proporre la propria musica senza fare calcoli preventivi e tenendosi fuori dalle mode del momento. Questo presupposto negli ultimi anni mi ha portato bene, ho deciso di insistere".

Il disco è pubblicato dall'etichetta AlfaMusic, con la supervisione di Fabrizio Salvatore. Arianna Greco, anche lei salentina, con la sua pittura enoica è l'autrice dell'immagine di copertina (vino su tela dal titolo "Hybris").

fulvio palese 415x260
 

Fulvio Palese - Musicista poliedrico, riconosciuto a livello internazionale, ha studiato saxofono presso il Conservatorio di Lecce ed è dottore di ricerca in filosofia presso l’Università del Salento. Attualmente è docente di saxofono presso il Liceo Musicale "G. Palmieri" di Lecce (in precedenza ha insegnato saxofono jazz presso il Conservatorio "T. Schipa" di Lecce), docente di saxofono presso l'Accademia DAMUS di Lecce, la Scuola Superiore di Musica "Harmonium" di Parabita (LE). È direttore artistico dell'Hypogeum Jazz Festival (Presicce - LE) e della rassegna itinerante Il Jazz Sale. È inoltre speaker radiofonico presso Radio Salentuosi. Molte le collaborazioni cinematografiche e teatrali compiute in veste di compositore ed esecutore, fra cui Cristina Comencini in "Liberate i pesci", Giovanni Veronesi in "Manuale d’amore 2", Michele Placido in "Salento viaggio di poesia" e Nanni Moretti in "Concerto Moretti". È stato insignito di diversi riconoscimenti per la sua opera di artista, tra cui il Premio Terre del Negroamaro e il Premio Terre d'Oltremare. 

Iscriviti alla newsletter
Tags:
fulvio pratesealétheia verità mito jazz salento
i blog di affari
Interessi e Fisco: strana differenza tra quando chiede e quando paga
I mercati auspicano una donna come capo dello Stato: Belloni o Cartabia
L'OPINIONE di Ernesto Vergani
CONSULTAZIONI EUROPEE, PROGETTI PER BIBLIOTECHE, SCUOLE E GLI OVER 65
Boschiero Cinzia
i più visti


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.