A- A+
PugliaItalia
Gli auguri di Decaro a Procida Capitale Italiana della Cultura 2022

La giuria designata dal MiBACT ha insignito Procida del titolo di Capitale italiana della cultura per il 2022.

procida capitale cultura 2022

“Procida, un piccolo comune, un’isola ricca di storia e di bellezza, è la capitale italiana della cultura 2022 - ha dichiarato il sindaco di Bari Antonio Decaro - rivolgo i migliori auguri al sindaco Raimondo Ambrosino, all’amministrazione comunale e a tutti i suoi cittadini per questo bellissimo progetto, che rappresenta una sfida entusiasmante per l’Italia intera".

"Per Bari partecipare alla candidatura è stato l’esito naturale di un percorso avviato quasi vent’anni fa - ha aggiunto Decaro - un percorso che in ogni caso proseguirà sin da subito in sinergia con il Comune di Taranto e la Regione Puglia per realizzare, grazie al protocollo siglato qualche giorno fa, alcune tra le iniziative più rilevanti dei due dossier di candidatura".

18 01 21 Procida capitale italiana cultura 2022 proclamazione

"Il nostro cammino continua oggi con maggiore consapevolezza - ha sottolineato il sindaco barese - e per questo vogliamo continuare a stringere la mano a Taranto, non solo perché questa sfida ci ha avvicinati ancora di più ma perché sappiamo che insieme possiamo raccontare a tutta l’Italia la storia di un sud testardo e intraprendente che vuole programmare e valorizzare il suo futuro"."Questa competizione, che ha visto il coinvolgimento attivo di 300 tra associazioni, organizzazioni e singoli operatori, ci ha portati a capire l'importanza di lavorare insieme per un obiettivo comune e a riscoprire luoghi della città che forse avevamo dimenticato o valorizzato poco".

"Da sindaco e da presidente Anci, infine - ha concluso Decaro - faccio i miei sentiti complimenti a tutti i Comuni che hanno partecipato a questa sfida, dimostrando come, nel periodo più difficile della nostra storia, le città, vero motore del nostro Paese, non si siano mai fermate e non si siano fatte schiacciare dalla paura ma abbiano saputo pensare al futuro pianificando il cammino prossimi anni”.

Pierucci Ines1

“Sono contenta per Procida che ha lavorato a un progetto molto suggestivo, racchiuso nel bellissimo claim “la cultura non isola” - ha proseguito l’assessora alle Culture e Turismo Ines Pierucci -. Per quanto ci riguarda, accanto alla inevitabile delusione, c’è la consapevolezza di un lavoro straordinario condiviso con tutta la città che non si ferma ma che vogliamo portare avanti in ogni caso".

Bari Schermata 2021

"Ringrazio di cuore tutte le persone che hanno condiviso il percorso di questa candidatura: il comitato scientifico, Vitandrea Marzano e lo staff del sindaco, gli uffici della ripartizione Cultura e poi ancora i colleghi della giunta comunale, il consiglio comunale, la commissione consiliare Cultura e il sindaco Decaro, che ci ha dimostrato ancora una volta piena fiducia, credendo fino in fondo a questa sfida".

"La cultura resta la migliore risposta alla paura e all’incertezza - ha chiosato l'Assessore - la spinta più forte per lasciarci alle spalle questo tempo e guardare con fiducia al futuro”.

Santanastasio

Sulla scelta di Procida, le prime reazioni arrivano da Rosario Santanastasio (Presidente Nazionale Archeoclub d’Italia): “La nomina di Procida a Capitale Italiana della Cultura 2022 è opportunità unica per l’intero turismo italiano,  che dovrà cogliere la sfida proveniente da temi importanti legati alla sostenibilità”.  

procida ARTICOLO

“E’ un segnale forte, chiaro, quello lanciato oggi dal Ministro Dario Franceschini. La nomina di Procida a Capitale italiana della cultura 2022 è una grande occasione per questa meravigliosa isola, ma per la Campania e anche per il Centro Sud. Un’opportunità unica però per l’intero turismo italiano a base anche internazionale che dovrà cogliere la sfida proveniente da temi importanti legati alla sostenibilità. Pensiamo ad esempio alla costa campana con la Costiera Amalfitana, quella Cilentana, la Penisola Sorrentina, l'area Flegrea. Il Ministro per i Beni e le Attività Culturali, Dario Franceschini e la commissione hanno optato per un’isola tra le più belle e caratteristiche, ricca di colori, di tradizione, storia oltre alla particolarità geologica derivante dalle sue origini".

"La grande opportunità turistico – culturale deve essere programmata e condivisa! Siamo dinanzi ad un volano di prospettiva per una ripresa economica. L’Italia infatti dovrà e potrà ripartire da un suo punto di forza: turismo culturale”. 

(gelormini@gmail.com)

---------------------- 

Pubblicato in precedenza: Capitale Italiana della Cultura 2022, i video-spot per Bari e Taranto

                                              Fitto: 'Complimenti a Procida, occasione persa dalla Puglia'

 

 
 
Commenti
    Tags:
    antonio decarosindaco auguri procida capitale italiana cultura 2021 bari taranto puglia
    Loading...
    Loading...
    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    i blog di affari
    Sanremo, Festival della deriva sentimentale e non artistica
    Di Ernesto Vergani
    E’ giusto giudicare un capo di governo solo dai risultati?
    Daniele Salvaggio, Imprese di Talento
    Malgioglio mette in guardia Achille Lauro, "Quell'abito..."
    Francesco Fredella
    i più visti

    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.