A- A+
PugliaItalia
Il Foggia torna in B dopo 19anni Esulta l'Assessore Piemontese

Trasferta con festeggiamenti del Foggia sul campo dell'Unicusano Fondi. Bastava un punto e il punto è arrivato. Il Foggia è matematicamente promosso in Serie B dopo il pareggio per 2-2 in provincia di Latina, con i gol di Maza e Mazzeo.

Foggia stroppa
 

I rossoneri hanno chiuso il discorso primo posto nel girone C di Lega Pro con due giornate d'anticipo superando la concorrenza dei cugini del Lecce e tornando così nel campionato cadetto a distanza di 19 anni dall'ultima volta.

La città davanti ai maxischermi si era preparata  all'esplosione di gioia, che puntualmente è scoppiata dopo il fischio finale, radunandosi in piazza Cavour in attesa dell'arrivo dei giocatori di Giovanni Stroppa sul bus scoperto. 

Impressionanti i numeri del Foggia: miglior difesa (27 reti al passivo) e il miglior attacco (67 gol segnati) del girone C, con 81 punti e 10 vittorie consecutive.  I gol decisivi odierni sono stati messi a segno dallo spagnolo Sainz Maza e da Fabio Mazzeo, capocannoniere del Gruppo con 19 reti.

Foggia Piemontese.jpg
 

“La promozione del Foggia Calcio in Serie B è un evento storico per i foggiani e un ottimo aupiscio per tutto il movimento sportivo pugliese, ha commentato l’assessore allo Sport per Tutti della Regione Puglia, Raffaele Piemontese, al termine della partita Unicusano Fondi - Foggia che ha sancito la promozione diretta del club rossonero in serie B, con due giornate di anticipo dalla fine del campionato di calcio di Lega Pro Girone C.

 

“Neanche avevo la patente quando il Foggia retrocesse in serie C e sono, quindi, felice sia finalmente maturato un successo inseguito per quasi vent’anni - continua l’assessore - ma, per il glorioso blasone e la vasta popolarità dei ‘Satanelli’, sono sicuro che questo è un evento che susciterà entusiasmo su tutti i circa quattrocento campi di calcio a 11 sparsi nella regione”.

 

“Anche a nome del presidente Michele Emiliano - conclude Piemontese - mi congratulo con il presidente del Foggia Calcio Srl Lucio Fares, con il Direttore Sportivo Beppe Di Bari, l’allenatore Giovanni Stroppa, il capitano Cristian Agnelli e, attraverso di loro, con tutti i protagonisti di una vicenda che è un esempio di cosa è possibile realizzare con il giusto mix di umiltà, orgoglio, sacrificio e ambizione”.

 

(gelormini@affaritaliani.it)

 

 

 

Iscriviti alla newsletter
Tags:
foggia serie b esulta campionato rosseneri assessoreraffaele piemontese19anni
i blog di affari
Interessi e Fisco: strana differenza tra quando chiede e quando paga
I mercati auspicano una donna come capo dello Stato: Belloni o Cartabia
L'OPINIONE di Ernesto Vergani
CONSULTAZIONI EUROPEE, PROGETTI PER BIBLIOTECHE, SCUOLE E GLI OVER 65
Boschiero Cinzia
i più visti


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.