A- A+
PugliaItalia
Jasmine Pignatelli, l'opera binaria per ricordare la 'Vlora' e Enrico Dalfino

Bari e Durazzo, due terre che affacciano sullo stesso mare, legate da lungo tempo da un sentimento capace di scaldare i cuori, esaltare i legami, la fratellanza e l’amicizia.

Durazzo6

Oggi, a rinsaldare questo legame, in occasione dei trent’anni del viaggio della Vlora, si celebra l’anniversario congiunto tra Bari e Durazzo attraverso la realizzazione e la donazione alla Città di Durazzo di un monumento che completa il gemello realizzato a Bari nel 2019 e una trasmissione morse che rimbalza da costa a costa e per tutto il mondo e destinata a tutti coloro che sono in ascolto.

Unite dal mare Adriatico, da Levante a Levante, le due sculture sono connesse da un messaggio comune: attraverso le parole dell’allora sindaco Enrico Dalfino tradotte in codice morse, una farà da eco all’altra ricomponendosi di fatto in un unicum monumentale.

SONO PERSONE / JANË NJERËZ - DUE MONUMENTI, UNA SOLA OPERA

una doppia scultura di Jasmine Pignatelli

JANË NJERËZ | 8.8.1991

Durazzo, Lungomare Shëtitorja Vollga, 2021.

SONO PERSONE | 8.8.1991

Bari, Lungomare IX Maggio (largo Sono Persone 8.8.1991), 2019.

Era il 1991 e l’Italia scoprì di essere una terra promessa per migliaia di albanesi che arrivarono nel porto di Bari partiti da Durazzo, ammassati a bordo della Vlora. La popolazione barese si ritrovò coesa nel prestare soccorso ai 20.000. Le parole dell’allora sindaco Enrico Dalfino, furono accolte dai cittadini generando un abbraccio collettivo e un sentimento di umanità e fratellanza ancora oggi più vivo che mai.

Sono Persone, persone disperate.

Non possono essere rispedite indietro,

noi siamo la loro unica speranza”.

A distanza di 30 anni dall’arrivo a Bari della Vlora, queste poche parole risuonano come un testamento, in codice morse e si fanno vessillo di Pace sulle due sculture “sorelle” dislocate sulle due rive a Durazzo e Bari.

Jasmine Pignatelli

L’installazione permanente di Jasmine Pignatelli che celebra la figura di Enrico Dalfino e l’abbraccio collettivo che le sue parole hanno generato, è donata al Comune di Durazzo da APS Cellule Creative e da un gruppo di sostenitori sensibili insieme al Comune di Bari nel segno di questi immutati valori.

Accompagna le opere il making of DA LEVANTE A LEVANTE del regista Francesco Castellani, con testimonianze, racconti, volti e fasi della realizzazione dei due monumenti.

SONO PERSONE, LA TRASMISSIONE RADIOTELEGRAFICA MORSE

Una trasmissione radiotelegrafica morse realizzata e curata dai A.R.I. Associazione Radioamatori Italiani sezione Bari con il nominativo speciale IR7ZA, ideata come performance artistica da Jasmine Pignatelli a completamento delle due opere, restituisce la potenza di un’amicizia senza confini. La trasmissione materializza l’onda continua, generata dal morse scultoreo che rimbalza da costa a costa e destinata a tutti coloro che sono in ascolto.

PROGRAMMA degli eventi del trentennale organizzati da APS CELLULE CREATIVE

con il Comune di Bari e il Comune di Durazzo

nell’ambito delle celebrazioni dell’8 agosto

5 agosto 2021 - DURAZZO

Ore 18.00Waterfront di Durazzo

Inaugurazione e cerimonia di donazione dell’opera pubblica JANË NJERËZ | 8.8.1991 di Jasmine Pignatelli

Trasmissione radiotelegrafica in codice morse con nominativo speciale IR7ZA a cura di A.R.I. Associazione Radioamatori Italiani sezione Bari. Performance artistica sonora di Jasmine Pignatelli.

8 agosto 2021 - BARI

Ore 11.00 – Teatro Piccinni.

Il lungo viaggio dei diritti

Presentazione teaser di Francesco Castellani “da Levante a Levante”.

Dalle ore 19.30 – San Girolamo Lungomare IX maggio – piazza del mare

Inaugurazione Largo Sono Persone 8.8.1991 e assegnazione del toponimo in corrispondenza dell’opera di Jasmine Pignatelli Sono Persone realizzata nel 2019

20.40 - Trasmissione radiotelegrafica in codice morse con nominativo speciale IR7ZA (rilasciato dal Ministero dello Sviluppo Economico) Performance artistica sonora di Jasmine Pignatelli a cura di A.R.I. Associazione Radioamatori Italiani sezione Bari. 

Pignatelli Durazzo1

------------------------------------------

SONO PERSONE / JANË NJERËZ

DURAZZO

un’opera pubblica di Jasmine Pignatelli

realizzata e donata al Comune di Durazzo in occasione dei trent’anni del Viaggio della Vlora.

a cura di:  APS Cellule Creative Bari

un progetto di: Jasmine Pignatelli, Anna Gambatesa, Stefano Straziota, Giuseppe Dalfino.

in collaborazione e con il coordinamento di:

Fabiola Ismaili, Lello Cafaro, Cinzia Santoro, Esmeralda Lagioia, Francesco Castellani, Franco Li Volsi, Floreta Kertusha, Artan Ismaili. 

Vlora IR7ZA

con la collaborazione di:

Misia Arte – Cellule Creative Aps - A.R.I. Associazione Radioamatori Italiani sez. Bari, Ordine degli Avvocati di Bari, Kevi & Juna Sh.p.k. - Lavorazione & Service

con il contributo di:

Tersan Puglia spa - DRD & Partners, La Lucente spa

(gelormini@gmail.com)

-------------------------- 

Pubblicato sul tema: 'Vlora' 30anni dopo: Dalfino, Pignatelli e la sponda viva Bari-Durazzo

Commenti
    Tags:
    jasmine pignatellienrico dalfinoinstallazione vlora puglia bari durazzo opera binaria sponda.
    i blog di affari
    Covid, la vita pubblica in mano ai medici
    L'OPINIONE di Diego Fusaro
    Draghi auspica stabilità. E lancia il patto sociale per la crescita duratura
    "Il fronte giustizialista ha creato problemi alle istituzioni"
    i più visti


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.