A- A+
PugliaItalia
La Puglia a Cernobbio per il Forum Internazionale Coldiretti

Anche il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, alla XV edizione del Forum internazionale dell’Agricoltura e dell’Innovazione, organizzato da Coldiretti presso “Villa d’Este” a Cernobbio (Como).

cernobbio1
 

Emiliano è intervenuto ai lavori della tavola rotonda “Made in Italy nel mondo”, con il Ministro dell’Ambiente, Gian Luca Galletti, con Paolo De Castro, coordinatore del gruppo S&D, Comagri, Nicola Levoni, presidente della Levoni, Davide Oldani, Chef del ristorante D’O, Stefano Berni DG del Consorzio Tutela Grana Padano, Roberto Moncalvo, presidente della Coldiretti. A moderare l’incontro Giuseppe De Filippi, vice direttore TG5.

“Stiamo provando - ha detto Emiliano - con sforzi importantissimi, a promuovere il brand Puglia in Italia e nel mondo. La forza del made in Italy sta nel proporre prodotti non omologati e nel fatto che siamo in grado di offrire alla distribuzione internazionale sia la grande scala sia quella di dettaglio".

"In particolare la Puglia - ha aggiunto il Governatore pugliese - vuole trasmettere insieme la storia del luogo, la capacità produttiva e la civiltà di un territorio che si apprende attraverso la presenza, e quindi attraverso il sistema turistico".

"Il nostro - ha precisato - non è un turismo di massa, ma esperenziale nel quale, calandosi, si può  comprendere un modello di vita e riscoprire il nesso tra città e campagna. Nella nostra regione puoi trovare in mezzo agli stessi ulivi la capacità di fare un olio di eccellenza straordinaria e la qualità dei mini satelliti creati in uno stabilimento ecosostenibile".

"Importanti sono gli investimenti che abbiamo fatto in Puglia per il recupero delle acque reflue - ha poi proseguito Emiliano - e il loro riutilizzo in agricoltura ed in generale sulla depurazione delle acque. Questi progetti per noi hanno ancora più valore avendo ottenuto quest’anno il primo posto, insieme alla Sardegna, per la qualità delle acque del mare. Teniamo moltissimo alla questione ambientale". 

cernobbio3
 

Ribadendo quindi con convinzione: "E' per questo che sposo totalmente il discorso del ministro Galletti, specie quando parla dell’accordo di Cop21 siglato a Parigi. Un accordo che, ricordo, è vincolante. E dunque sono costretto a parlare dell’Ilva, e ricordare che Ilva ha una normativa extra territoriale per la quale sono autorizzate emissioni non compatibili con le cose straordinarie di cui stiamo parlando. E che alla nostra proposta di decarbonizzazione non è ancora seguita alcuna risposta.

"Non bastano dunque le parole", ha concluso, "Bisogna ricostruire la catena della fiducia, in agricoltura, nell’industria e a livello istituzionale, e questa catena non può mai essere contraddetta”.

Alla manifestazione hanno partecipato anche l'assessore alle Risorse Agroalimentari, Leonardo Di Gioia e il direttore del dipartimento Agricoltura Gianluca Nardone.

"L'incontro è stato molto utile per rimettere al centro del dibattito nazionale i temi dell'alimentazione e della qualità dei prodotti agroalimentari - ha dichiarato l’assessore Di Gioia - La Puglia partecipa a pieno titolo a questo dibattito e contribuisce notevolmente anche a sviluppare strumenti compatibili con l'esigenza di garantite tracciabilità e corretta denominazione dei prodotti.  Le politiche del nostro Psr sono orientate proprio a favorire la costituzione del Prodotto di Qualità Puglia e a sviluppare canali di comunicazione idonei a supportare le nostre eccellenze".

(gelormini@affaritaliani.it)

Iscriviti alla newsletter
Tags:
puglia coldiretti agricoltura michele emiliano cernobbio leo di gioiaforum inernazionale agricoltura innovazione coldiretti puglia
i blog di affari
Draghi, l’Ue e il neoliberismo che uccide la classe operaia
L'OPINIONE di Diego Fusaro
Zaino sospeso: l'iniziativa continua
Vaccino, Camilla Canepa morta: cade la formula "nessuna correlazione"
L'OPINIONE di Diego Fusaro
i più visti


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.