A- A+
PugliaItalia
La Puglia in lacrime si stringe a Nizza e ai francesi

La Puglia in lacrime e a lutto per la tragedia dei treni scontratisi sulla tratta a binario unico Andria-Corato, con 23 vittime e 4 dispersi, condanna l'ennesimo attentato terroristico a Nizza e si stringe ai cugini francesi.

Loizzo
 

Il presidente del Consiglio regionale della Puglia Mario Loizzo sull’attentato di Nizza: “Oggi siamo tutti francesi. Ancora una volta sono costretto ad esprimere i sentimenti di angoscia e di partecipazione dell’intero Consiglio regionale della Puglia e la mia sentita partecipazione personale per una nuova tragedia inaccettabile, un evento atroce. Le parole non bastano più a manifestare la reazione a questo ennesimo attentato".  

15913966 small
 

"Quanto è successo a Nizza - aggiunge il presidente Loizzo - va oltre il dolore, la rabbia, la costernazione per una offensiva dell’odio che trova sempre più strumenti per seminare morte tra la gente innocente. Basta con la guerra ai cittadini, alla gente, al nostro modo di vivere, alla nostra vita quotidiana. Basta. Il terrorismo è una barbarie senza la minima giustificazione”.

Introna Emil
 

"Oltre l’odio, oltre l’orrore. Se questo è un uomo!", dichiara Ofrio Introna in una diffusa, "Scartava a zig zag tra la folla per fare ancora più vittime".

"I 'crociati' a Parigi erano ragazzi ad un concerto", aggiunge Introna, "A Bruxelles i 'crociati' erano passeggeri in attesa del volo e pendolari della Metro. A Dacca i “crociati” erano famiglie in un ristorante. Questa volta i “crociati” erano bambini a passeggio con papà e mamme. Non c’è da dire altro, sarebbe troppo…

(gelormini@affaritaliani.it)

Tags:
puglia lacrime nizza francesipuglia nizza loizzo francia lacrime terrorepuglia nizza francia vittime pugliesi loizzo
Loading...
i blog di affari
Covid, lo smart working è il paradiso soltanto per i gruppi dominanti
L'OPINIONE di Diego Fusaro
Lotta contro il razzismo, l'ennesimo strumento di controllo del tecnocapitale
L'OPINIONE di Diego Fusaro
Riminaldi incontra il Guercino e i giganti del Barocco
Gian Maria Mairo
i più visti


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.