A- A+
PugliaItalia
Le storie candies di Mc Candy 'La crisi aziendale'
Mark Mc Candy, al secolo Marco De Candia, non è un fornaio ma da oggi comincerà a sfornare delle originalissime "pizze" dai condimenti più impensabili e colorate come dei veri e propri 'candies': pillole di buonumore per contribuire a rasserenare gli animi e stimolare simpaticamente la riflessione nei bailamme dei messaggi incrociati e nella freneticità dei ritmi da fibra ottica (ag)
 
Oggi c’è fermento. Si parla ad ogni piano. Solo a -1 e -2 c’è calma……. Ma tanto lì son sempre tutti fermi…quasi bloccati, non parlano mai. C’è una parola che sta girando e sta creando sgomento. Ogni volta che succede la quantità di risorse viene dimezzata e vedi volti nuovi…..non mi piace…. non mi piace…
DeCandia big
 
.
 
Questo pensava Star, il più anziano della struttura. Star era un vecchio dado da brodo e il suo ufficio era all’ultimo piano con affaccio sui vari open space che c’erano ad ogni piano. I giovani amavano ascoltare le storie delle sue mega litigate con l’ex-collega Knorr ormai in pensione. Nell’ufficio accanto al suo c’erano le uova. Nel periodo normale erano sempre in 6 ma quando ritornava la terribile parola si riducevano anche loro.
 
“Ehi Star! Hai saputo la novità?” gli grida ad alta voce il geometra Novi, una tavoletta di cioccolato fondente intatta.
 
“No….ma lo posso immaginare…siamo da capo in Dieta…..”
 
“Sì bravo, proprio un’ora fa hanno appeso sul portone centrale la solita tabella – 1 frutto, 1 yogurt, insalata, tè verde, carne bianca, ecc….ecc…”
 
“Siamo alle solite…hai avvisato il dott.Citterio dell’ufficio affettati? Come sempre rimarrà solo la sig.na Bresaola a presidiare……Citterio e i suoi grassi colleghi sono sempre i primi che vengono mandati via. Poi avvisa l’ing. Galbanino…. Anche lui insieme a qualche altro non restano. Forse solo la signora Philadelfia resta…boh… è da vedere.
 
crozza vegano
 
“Star…stanno già arrivando i sostituti…sono tutti a basso contenuto calorico…..che sfigati…”
 
“Oh c’è un meeting vicino alla lampadina del secondo piano, dice che uno deve parlare del cambiamento, andiamo a sentire….”
 
“Cari colleghi….a seguito dell’aumento del BMI (Body Mass Index) ci siamo visti costretti a riorganizzare il nostro frigorifero. Come avete visto c’è qualcuno in partenza e dei nuovi arrivi. Questo regime dietetico durerà per i prossimi 12 mesi. Non facciamoci illusioni…è un percorso difficile e dobbiamo fare squadra.
 
Le insidie dei mercati rionali, della grande distribuzione, dei bar, della ristorazione saranno il nostro principale nemico. Le ultime analisi ci dicono che dobbiamo tornare all’interno dei valori di riferimento, non possiamo più tollerare 10 PUNTI PERCENTUALE OLTRE IL LIMITE PER HDL E LDL….NO!…ASSOLUTAMENTE NO! (timidi applausi…).

Ora torniamo ai nostri posti di lavoro con l’obiettivo di una corretta e sana alimentazione. Grazie a tutti e buona Dieta…

DeCandia sax
 

-----------------------------

Mark Mc Candy - MarK Mc Candy e non Marco De Candia... perchè?

Non lo so. O meglio lo so. A quindici anni, quando ero molto più magro, giocavo a calcio come Nino con la scarpette di gomma dura. Facevo il terzino e fluidificavo sulla fascia. I compagni, forse facendo riferimento a qualche campione scozzese dell’epoca, mi diedero questo soprannome cambiando il mio nome e cognome nella versione “scottish”. Ho continuato a fluidificare per qualche anno ancora. Il peso degli anni e dei chili non mi consentiva più di ritornare. Partivo e non tornavo. E questo nel calcio non è buono. Oggi mi diverto a vedere mio figlio Giulio che gioca ma lui e i suoi compagni fanno le “ripartenze” e non fluidificano…altro gioco, altri schemi. Quindi stando fermo ho iniziato a scrivere. Ho provato a scrivere mentre fluidificavo ma non riuscivo a tenere la penna sul foglio e venivano delle schifezze. (www.mccandy.it)

Tags:
marc mc candy storie candies crisi aziendalepillole buonumore marco de candia
i blog di affari
Sindacalista ucciso, la solitudine dei lavoratori nello spirito del tempo
L'OPINIONE di Diego Fusaro
Alternanza scuola-lavoro, diciamo basta all'istruzione turbocapitalistica
L'OPINIONE di Diego Fusaro
Il “vecchio” Biden indica i nemici Cina e Russia
Di Ernesto Vergani
i più visti


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.