A- A+
PugliaItalia
'Lèggere Parole' dei Granai del Sapere - Fondazione Di Vagno

Ricominciano on line, gli incontri culturali della Fondazione Giuseppe Di Vagno (1889-1921). “Lèggere Parole” è l’iniziativa organizzata per i Granai del Sapere, dalla Fondazione Di Vagno con la collaborazione e il sostegno della Città Metropolitana di Bari.

Fondazione DiVagno logo

Sei appuntamenti in tutto, il primo trasmesso on line alla fine del 2020, per riflettere sul tema della cultura in Terra di Bari.  Dibattiti, tavole rotonde, presentazioni di libri per approfondire le politiche di promozione della lettura, il valore della Memoria per il Futuro, l'importanza dei festival culturali, l'incidenza della creatività e della cultura nell'economia di un territorio, i luoghi e gli Istituti di Cultura come punto di riferimento per una comunità.

Dopo il successo di contatti ottenuto con Diario 2020, il primo appuntamento di “Lèggere Parole” che si è tenuto il 29 dicembre scorso, il 2021 per la Fondazione Di Vagno si apre con un appuntamento dal titolo "Biblioteche in Terra di Bari al tempo del Covid19".

La prima tavola rotonda per approfondire le principali esperienze di promozione alla lettura nelle biblioteche del Polo provinciale "Terra di Bari" e dunque la promozione della lettura in questo periodo, le reazioni alle limitazioni, le idee attuate per superare le restrizioni, il futuro delle Biblioteche.

granai fondazione di vagno

Con la partecipazione di Francesca Pietroforte, consigliera della Città Metropolitana, delegata alla Cultura, Biblioteca metropolitana De Gemmis – Bari; Marianna Capozza, direttrice della Biblioteca Civica “Prospero Rendella” – Monopoli; Stefania Liverini, dirigente Area Politiche culturali, Biblioteca dei bambini" – Conversano;  Anna Vita Perrone, dirigente "Teca del Mediterraneo" - Regione Puglia; Clementina Tagliaferro, coordinatrice Biblioteca Ragazzi e Ragazze – Bari; Rossana Delfine, assessora con delega alla Cultura Biblioteca "F.De Miccolis Angelini” – Putignano.

Ad introdurre l’incontro, moderato da Annamaria Minunno: Filippo Giannuzzi, segretario generale della Fondazione Giuseppe Di Vagno - Community Library "Granai del Sapere" – Conversano, e Caterina Sportelli, assessore alla Cultura, Turismo, Spettacolo del comune di Conversano;

Sono altri due gli appuntamenti di “Lèggere Parole” previsti a gennaio: martedì 19 sul tema delle pagine e riviste culturali, e martedì 26 gennaio sul tema degli archivi e della memoria.

Gli appuntamenti sono trasmessi in diretta streaming sulle pagine Facebook di Fondazione Giuseppe Di Vagno, Lectorinfabula e Pagina21

(gelormini@gmail.com)

Loading...
Commenti
    Tags:
    fondazionegiuseppe di vagnogranai sapere lèggere parole conversano bari metropolitana città
    Loading...
    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    i blog di affari
    L’arte di Street Wall Gallery colora non solo le vie di Milano con IGPDecaux
    Paolo Brambilla Trendiest
    Finché avremo gli occhi sul futuro, la storia avrà gli occhi su di noi
    Daniele Salvaggio, Imprese di Talento
    Lombardia rossa per sbaglio? La situazione è tragica, ma non seria
    L'OPINIONE di Diego Fusaro
    i più visti

    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.