A- A+
PugliaItalia
Magna Grecia Awards Mons. Paglia: 'La rivoluzione planetaria della fraternità'

Una ventata di serenità, di conforto e di speranza ha attraversato il Magna Grecia Awards & Fest - quest’anno dedicato a Nadia Toffa - in svolgimento tra Gioia del Colle (BA) e Castellaneta (TA) fino al 2 agosto.

MGA, Mons. Vincenzo Paglia Yuri Gordon Fabio Salvatore

L’ha portata a Castellaneta (Ta) Mons. Vincenzo Paglia (premiato con il MGA), presidente della Pontificia Accademia per la Vita, autore del libro appena pubblicato “L’arte della preghiera. La compagnia dei salmi nei momenti difficili” (Edizioni Terra Santa), con la sua esortazione al “primato della fraternità solidale”.

Un invito, più che a rifugiarsi, a trovare anche nella lettura dei Salmi gli stimoli necessari alla complessa ripartenza, dopo la persistente pandemia da Coronavirus, che Mons. Paglia individua in una “rivoluzione planetaria della fraternità”; una rivoluzione che non potrà prescindere dalla cessazione di provocazioni e ostilità tra governanti, chiamati invece a “mettere al centro obiettivi comuni, basati sulla solidarietà internazionale”.

Magna Grecia Awards.png

Un incontro intenso e ricco di riflessioni, ma anche di emozioni provocate dalla narrazione pacata e sorridente di Mons. Vincenzo Paglia, che ha delineato il contesto in cui la pandemia si è fatta sentire con durezza: “In alcune zone del pianeta la precarietà dell’esistenza individuale e collettiva è già da tempo esperienza quotidiana, a causa della povertà. Noi pensavamo e ci affidavamo ciecamente ai “super-poteri” della scienza e della tecnica, fino a quando un virus ci ha fatto capire quanto siamo deboli. Perciò abbiamo ancora bisogno di riscoprire la fraternità».

“Il Coronavirus - ha sottolineato Mons. Paglia - ci ha fatto toccare con mano quanto siamo tutti strettamente connessi. Il contagio si è diffuso e si diffonde con grande rapidità da un Paese all’altro; ciò che accade a qualcuno, diventa determinante per tutti. Questa dinamica rende ancora più evidente ciò che in verità già sapevamo, senza farcene adeguatamente carico: nel bene come nel male le conseguenze delle nostre azioni ricadono sempre anche sugli altri. Perciò la solidarietà di fatto tra tutti noi deve diventare una scelta: la vita è sempre una vita in comune”.

coronavirus preghiera papa francesco

“Quello che serve, adesso, è una chiamata planetaria alla ‘rivoluzione della fraternità’. Prendersi cura gli uni degli altri è il nuovo del futuro che dobbiamo costruire - ha proseguito – per riscoprire il legame tra umana e creazione. Prendo spunto dalle parole che papa Francesco rivolgeva a Dio in quel venerdì sera 27 marzo in una piazza San Pietro completamente vuota. ‘Avidi di guadagno, ci siamo lasciati assorbire dalle cose e frastornare dalla fretta. Non ci siamo fermati davanti ai tuoi richiami, non ci siamo ridestati di fronte a guerre e ingiustizie planetarie, non abbiamo ascoltato il grido dei poveri e del nostro pianeta gravemente malato. Abbiamo proseguito imperterriti…”. Ed ecco, dove siamo arrivati. Quindi, non è stato il destino a farci precipitare nell'attuale tragedia. Ma le nostre scelte sciagurate”.

NZF 2522

A tal proposito, ha ribadito Mons. Paglia: “E’ cruciale ripensare il modello di sviluppo che comprenda il valore primario e irrinunciabile di una convivenza tra tutti i popoli in armonia con il creato. Il futuro, il dopo coronavirus, o si costruisce sul primato della solidarietà, dei legami sociali, del prendersi “cura” gli uni degli altri, e anche del prendersi “cura” dell’habitat e dell’ambiente, o non c’è affatto”.

L’auspicio di tutti, adesso, è che questo spirito solidale cominciasse ad attraversare innanzitutto i governi: dagli Stati Uniti alla Cina, passando per l’Europa, tutti partecipassero con convinzione a un piano internazionale dell’Oms per trovare, produrre e distribuire il vaccino contro Covid-19.

paglia francesco

“La pandemia - ha concluso Mons. Paglia - non deve costituire un’occasione per inasprire i confitti, per esempio tra Stati Uniti e Cina, ma favorire nuove forme di collaborazione internazionale, che l’attuale emergenza sollecita fortemente. Intorno alla difesa della vita, si intrecciano infatti molte questioni diverse, dalla pace alla salute, dai diritti umani alla dignità delle persone, fino all’uso dell’Intelligenza artificiale e questo intreccio richiede reti molto ampie di contatti internazionali che, in nome di una nuova fraternità, fuoriescano dai tradizionali schemi politico-diplomatici”.

(gelormini@gmail.com)

Loading...
Commenti
    Tags:
    magna grecia awardsvincenzo pagliamonsignore rivoluzione planetaria fraternità
    Loading...
    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    i blog di affari
    Miei risparmi sciupati da 2 dei miei figli, posso lasciare la casa solo al 3°?
    di Michela Carlo
    Berlino, proteste contro le mascherine. Gentiloni: "Fanno paura"
    Di Diego Fusaro
    Mia nonna morta per errore dei medici. È possibile chiedere un risarcimento?
    di Francesca Albi
    i più visti

    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2020 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.