A- A+
PugliaItalia
Maltempo Puglia
 

Bari - La perturbazione che ha colpito la Puglia a partire da sabato, con precipitazioni diffuse e persistenti, continua a seminare danni. Le piogge continue del fine settimana hanno fatto registrare allagamenti nelle campagne e nei centri abitati, generando disagi alla viabilità per presenza di fango, acqua e detriti su molte strade provinciali e statali, e provocando la tracimazione di canali e torrenti.

I Comuni più colpiti sono stati quelli del Subappenino Dauno, del Nord Barese, del Salento e dell’Arco Jonico Tarantino. I Comuni di Ginosa e Castellaneta sono stati nuovamente interessati da allagamenti dovuti sia alle piogge sia all’esondazione dei fiumi Lato e Bradano. “Sotto costante osservazione – rende noto la Protezione Civile - anche i fiumi Fortore ed Ofanto, i cui livelli di piena non sono ancora rientrati. 

Il Centro Funzionale e la Sala Operativa del Servizio Protezione Civile continuano a monitorare l’evoluzione delle piene in atto e a coordinare interventi relativi alle criticità segnalate dal territorio”. 

maltempo Puglia1
 

La situazione a Foggia e le linee dei treni interrotte. Nel Foggiano esondati i torrenti Candelaro, Carapelle e Cervaro, con disagi alla viabilità e allagamenti in zone agricole. E' deragliato un treno Fs della linea Foggia-Potenza, nei pressi della stazione di Cervaro (Foggia), probabilmente a causa del cedimento della sede ferroviaria determinato dalla pioggia.

A bordo del convoglio, oltre al macchinista e al capotreno rimasti feriti gravemente ed attualmente ricoverati con riserva di prognosi, vi erano due soli passeggeri, che hanno riportato lievi contusioni. La circolazione sulla tratta è stata temporaneamente sospesa. Regolare, per ora, la circolazione dei treni da Potenza a Melfi al contrario delle linee Foggia-Manfredonia e Barletta – Spinazzola.

maltempo catanzaro
 

Anas: provvisoriamente chiusi alcuni tratti della SS 16 "Adriatica" e della SS 106 "Jonica". L`Anas comunica che, a causa delle intense precipitazioni in corso che hanno causato l’allagamento della sede stradale, si è reso necessario chiudere al traffico alcuni tratti delle strade statali 16 “Adriatica”, in provincia di Foggia, e 106 “Jonica”, in provincia di Taranto

La stessa statale è rimasta chiusa al traffico, in entrambe le direzioni, tra il km 685,000 e il km 686,000, all’altezza della zona industriale di Foggia. La strada statale 106 “Jonica” non è percorribile, in direzione Reggio Calabria, tra lo svincolo di Palagiano-Chiatona, al km 476,500 e Castellaneta marina, al km 464,200. I veicoli diretti a Reggio Calabria sono deviati sulla statale 106dir, in direzione Castellaneta, per re immettersi sulla 106 al km 464,200.

image(2)
 

Bari e provincia, aule allagate e crolli. Controsoffitto crollato e aule allagate: questa la situazione trovata a scuola dai ragazzi del Giulio Cesare. "La situazione era insostenibile - dichiara Rossella Ragone, rappresentante d'istituto  - e per questo con gli altri studenti abbiamo deciso di muoverci verso la provincia: vogliamo risposte concrete, vogliamo una scuola che non cada a pezzi dopo la pioggia. Non siamo disposti ad aspettare ancora studiando in scuole insicure". Diverse le scuole fra Bari e provincia a presentare condizioni edilizie precarie, come sottolineato dal sindacato studentesco Unione degli Studenti di Bari: “E’ il caso del Perotti, ad esempio, nel quale non solo è assente la palestra, ma le aule sono troppo piccole e mancano banchi e sedie.

Le classi pollaio sono quasi una costante: dallo Scacchi al Caracciolo e al Don Milani di Acquaviva, dove sono i laboratori ad essere utilizzati come aule. Le problematiche rimangono le stesse, da anni. E ancora: cavi scoperti, uscite di sicurezza mancanti e scale non a norma, infiltrazioni, barriere architettoniche e impalcature contro la caduta dei cornicioni (come allo Scacchi), condizioni sanitarie pessime”. Dichiara Nicolò Ceci, responsabile edilizia scolastica per l'unione degli studenti Bari: "Non possiamo tollerare che il problema venga ancora ignorato. Le scuole versano in condizioni disastrose e la Provincia non può rimanere sorda. L'azione del Giulio Cesare di oggi è emblematica di un disagio diffuso: per questo avvieremo una grande campagna sull'edilizia scolastica. Lanceremo in questa settimana un sit-in di tutte le scuole sotto la provincia: l'edilizia scolastica deve diventare una priorità. Avvieremo inoltre una consultazione su tutte le scuole, per capire e far capire in che condizioni queste si trovino".

Esondato fiume nel Tarantino. Nel Tarantino un fiume è esondato creando disagi nelle aree circostanti. La piena ha lambito anche alcune villette e il residence "Villaggio dei Turchesi" e ha inondato i campi, estendendosi ad alcune contrade, in località Cicciariello.

 

Iscriviti alla newsletter
Tags:
pugliamaltemposubappennino daunotreniesondazioni
i blog di affari
Meglio praticare sport o fare una dieta?
Anna Capuano
A Kabul di scena il male dei talebani
L'OPINIONE di Ernesto Vergani
Green Pass, ottenere uno Stato totalitario instaurando un regime terapeutico
L'OPINIONE di Diego Fusaro
i più visti


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.