A- A+
PugliaItalia
Puglia, sulla sanità FdI rincara la dose: "Fiera del Levante? Non c'è visione"
Angelo Maria Perrino e Marcello Gemmato. Foto: Nick Zonna 2023

Puglia, nuovo scontro sulla sanità 

Sulla sanità pugliese Fratelli d'Italia rincara la dose sul governatore Emiliano dopo il siluro del sottosegretario alla Salute Marcello Gemmato a "La Piazza" su voto di scambio e clientelismo.

"Il dramma della Fiera del Levante è che Regione Puglia e Comune di Bari non hanno una visione strategica di quello che dovrebbe essere", ha affermato il coordinatore provinciale e consigliere regionale e comunale di Fratelli d'Italia, Michele Picaro, nel corso della conferenza stampa organizzata per denunciare presunti sprechi dell'ospedale Covid realizzato nella Fiera del Levante di Bari.

LEGGI ANCHE: Sanità pugliese e clientelismo, Gemmato contro Emiliano. Le parole esatte del sottosegretario

"Abbiamo assistito alla svendita della Fiera a un ente del Nord Italia - ha spiegato -. Abbiamo assistito allo scippo di parte dei padiglioni per realizzare l'inutile ospedale Covid e, ancora oggi, Regione e Comune non sanno cosa debba diventare la Fiera del Levante". "Noi - ha aggiunto - crediamo in un progetto di rilancio che dia l'opportunità di attrarre investitori e di far tornare la Fiera del Levante un fiore all'occhiello del territorio".

GUARDA IL VIDEO DELL'ATTACCO DI GEMMATO A EMILIANO A "LA PIAZZA"

 

Sulla struttura sanitaria all'interno della Fiera e utilizzata durante la pandemia è intervenuto anche l'altro consigliere regionale di Fdi Giannicola De Leonardis. "Questo ospedale è la dimostrazione plastica di cosa sia la sanità in Puglia e dove ci abbia portato Emiliano. Il governatore - ha dichiarato - ha cercato di scimmiottare la Lombardia dove hanno fatto un ospedale Covid in Fiera, solo che quello era a spese dei privati". "Questo ospedale - ha concluso De Leonardis - è un deserto nel quale sono stati buttati oltre 25 milioni di euro, mentre arrivano ancora decreti ingiuntivi e debiti fuori bilancio che la commissione Bilancio sta esaminando. Ci chiediamo dove arriverà il conto finale di questo scempio e quante assunzioni si sarebbero potute fare con questi soldi".

 

LA RISPOSTA DI EMILIANO A GEMMATO A LA PIAZZA E IL SIPARIETTO TRA DIRETTORE PERRINO E IL SINDACO DI CEGLIE MESSAPICA ANGELO PALMISANO 

 

 

LEGGI ANCHE: Sanità, Emiliano: "In Puglia sistema clientelare? Gemmato pagliaccio"

Dopo la conferenza, in una nota diffusa da Fratelli d'Italia Puglia, si afferma: “Aver avuto ragione non ci rallegra, ma sicuramente ci rammarica. In quel gennaio 2021, in piena pandemia, Fratelli d’Italia fu l’unico partito a non salutare in modo positivo l’improvvisa costruzione di un ospedale Covid nella Fiera del Levante. In un’interrogazione urgente ponemmo 10 domande al presidente Emiliano, fra le quali le spese che lievitavano di giorno in giorno (appaltate per 10 milioni, sono poi arrivate a oltre 25 milioni) e invitammo il presidente a fermarsi per aumentare i posti letto nelle strutture ospedaliere già esistenti e che quindi non sarebbero state smantellate. Non ci furono mai date risposte, anzi ci fu in quell’occasione una sorta di denigrazione della nostra denuncia da parte del presidente Emiliano e dall’allora capo della Protezione Civile, Lerario, indagato, poi, anche per questo ospedale, sul quale oggi c’è anche l’occhio della Procura della Corte dei Conti.

consiglieri regionali ospedale covidI consiglieri regionali di FdI davanti l'ospedale CovidGuarda la gallery

“Alla vigilia della Fiera del Levante, e dopo 2 anni e 9 mesi - continua la nota - non solo l’ospedale occupa, vuoto, spazi della Campionaria, ma costa alla Regione, e quindi ai pugliesi, 111mila euro al mese. Senza contare i tanti debiti fuori bilancio (specie quelli fatti e non riconosciuti dalla Protezione civile nazionale) che puntualmente arrivano per l’esame prima in Commissione Bilancio e poi per l’approvazione in Consiglio. Un debito abnorme che sta diventando una voragine, anche perché lo smantellamento costerebbe non meno di altri 4 milioni di euro, senza contare alcuni macchinari che giacciono in alcuni spazi dell’ospedale".

degrado fiera del levanteIl degrado davanti alla Fiera del LevanteGuarda la gallery

“Quello che Emiliano considerava un fiore all’occhiello - lamentano da Fratelli d'Italia Puglia - oggi è un pugno allo stomaco circondato da un degrado senza precedenti, se si tiene conto che siamo a 2 giorni dall’inaugurazione della Fiera del Levante. Il tutto nell’incuria non solo generale, ma anche della politica che in questi anni si è preoccupata solo di occupare la Fiera in tutti i sensi: basterebbe fare un giro all’interno per capire quanti privati hanno affittato spazi e quanti sono, invece, quelli delle istituzioni pubbliche, in modo particolare della Regione. La stessa politica che vedrà Emiliano e Decaro intervenire all’inaugurazione con discorsi pieni di parole parole parole, ma scommettiamo senza dire una parola sull’ospedale in Fiera, ma soprattutto sul futuro della Fiera. Semmai ce ne sia uno”.

 

Iscriviti alla newsletter








Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.