A- A+
PugliaItalia
Ostuni, la manifestazione per difendere il Reparto Pediatria

Anche se il fronte territoriale non appare compatto nella programmazione delle azioni a sostegno della difesa delle strutture opedaliere a rischio, si peannuncia partecipata e imponente la manifestazione in programma sabato a Ostuni, per difendere i locali ricoveri di Pediatria e Cardiologia (Fasano ha deciso di manifestare per proprio conto).

ostuni bianca
 

Anche il Partito Democratico di Ostuni ha annunciato la sua partecipazione al corteo: "Il PD parteciperà con i propri militanti, dirigenti e rappresentanti istituzionali tra i cittadini che sabato 4 marzo daranno vita alla mobilitazione a difesa del presidio ospedaliero di Ostuni".

"Saremo cittadini tra i cittadini - si legge in una nota diffusa dal Circolo di Ostuni - perché alcune legittime e condivisibili battaglie civili hanno bisogno di tutti, fuori da ogni logica di parte, e perché più forte è la partecipazione popolare più sono solide le ragioni nel rivendicare una moderna e qualificata offerta di servizi di assistenza sanitaria nel nostro territorio".

ospedale san camillo 02
 

"Il nostro appello è rivolto all'intera cittadinanza affinché raccolga l'invito di quelle associazioni e di quei cittadini che, con grande spirito di servizio, hanno promosso tale iniziativa. Da lunedì torneremo ad occuparci, del tutto controvoglia, delle miserabili polemiche politiche e delle strumentali e volgari dichiarazioni di questi giorni, con cui alcuni esponenti del centrodestra hanno tentato inutilmente di intorbidire il clima nella nostra città alla vigilia di un così importante appuntamento.

Hanno annunciato la loro partecipazione Luigi Manca e Renato Perrini (DIt), Cosimo BorraCcino (Noi a Sinistra per la Puglia) e Leo Caroli (Task Force regionale per l'Occuppazione), nonché i comitati cittadini di Ostuni, Carovigno, S. Vito dei Normanni, S Michele, Cisternino e dell'intero comprensorio che gravita sull'Opedale di Ostuni.

A tal proposito una nota di Direzione Italia, nel confermare la presenza alla manifestazione di Ostuni, sppiega le ragioni della partecipazione: "Direzione Italia (rappresentata dai consiglieri Luigi Manca e Renato Perrini) sarà al fianco delle mamme di Ostuni che stanno lottando contro la chiusura dei reparti di Pediatria e Cardiologia del locale ospedale. La loro protesta, seguita direttamente anche dal nostro deputato Nicola Ciracì, punta a modificare il Piano di Riordino Ospedaliero che nel Brindisino ha tagliato posti letto e reparti non solo fiore all’occhiello di realtà locali come Ostuni e Francavilla, ma importanti presidi di sanità in località che sono fra le mete turistiche pugliesi più rinomate e che per questo hanno bisogno di garantire anche una maggiore assistenza ospedaliera".

Ospedale Pediatria Ostuni
 

"Il nosocomio della Città Bianca copre un territorio che comprende i comuni di Comuni di Cisternino, Carovigno, San Vito dei Normanni, Fasano, Pezze di Greco, Montalbano, Speziale, San Michele Salentino e Ceglie Messapica: sulla carta 150mila residenti che in estate supera il milione di presenze".

"Inascoltato il grido della mamme - prosegue la nota - da parte del troppo impegnato presidente della Regione e assessore alla Sanità, Emiliano, più interessato a scalare il Pd che a occuparsi della salute dei pugliesi tanto da aver liquidato con poche parole su Facebook l’argomento: "Ci sono reparti di Pediatria a Brindisi, Martina Franca, Monopoli, Francavilla Fontana. Ostuni è circondata". Una risposta non è piaciuta alle mamme, che hanno replicato: 'Il presidente forse non conosce la pericolosità di quelle strade'. E’ chiaro che in questo momento Emiliano è interessato a ben altre strade e nessuna porta in Puglia".

(gelormini@affaritaliani.it)

Tags:
ostuni ospedale pediatrico difendere manifestazione sanità puglia
i blog di affari
Cartelle esattoriali: quali anni d’imposta può chiedere il Fisco?
Dalla pandemia alla Nato, il doppiopesimo egocentrico della Svezia
Di Massimo Puricelli*
Giustizia civile: ok celerità ma attenzione ai diritti fondamentali
i più visti


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.