A- A+
PugliaItalia
'Premio Maurogiovanni' Le scuole vincitrici

Resi noti i nomi dei vincitori del Concorso intitolato allo scrittore e giornalista barese Vito Maurogiovanni, giunto alla sua terza edizione. La giuria presieduta da Corrado Petrocelli e composta da docenti, giornalisti e artisti ha definito il podio, non senza difficoltà vista la qualità dei lavori prodotti da tutte le scuole.

Vito Maurogiovanni 3
 

Nella prima sezione, quella rivolta alle scuole primarie, la giuria ha assegnato un premio di 1500€ alla Scuola Primaria “Don Milani” di Bari, sottolineando la valenza del modello collaborativo particolarmente virtuoso adottato per l'allestimento dello spettacolo. La classe IV C, scelta come vincitrice, ha portato in scena la commedia breve U varviire di Vito Maurogiovanni, con risultati molto vivaci e divertenti.

Per la seconda sezione, rivolta alle scuole secondarie di primo grado, la Giuria ha deciso di assegnare il premio di 1500€ alla Scuola “Mazzini Modugno”, con la seguente motivazione: "Il lavoro vincitore, Regalami un ricordo, è il frutto di un laboratorio di scrittura creativa che ha coinvolto due classi, la II e la III B dell’Istituto Comprensivo “Mazzini-Modugno”, nella rielaborazione molto libera e creativa di alcune parti delle opere Come eravamo, La città e i giorni e Gli anni della speranza integrandole con testimonianze raccolte presso i familiari più anziani e le biblioteche domestiche. Ne è scaturito un lavoro di intensa emozionalità, ma anche di recupero culturale, che interpreta in maniera eccellente una delle finalità principali del Premio intitolato a Vito Maurogiovanni, che è quella dell’interazione dialogica fra le generazioni all’interno della Terra di Bari".

vito maurogiovanni
 

Sono stati inoltre conferiti due speciali menzioni di merito. La prima al lavoro della Scuola Secondaria di I grado “Bosco-Netti” di Santeramo in Colle, a cui è stato attribuito un premio di 500€. La classe II F della Scuola Media “Bosco-Netti” si è cimentata nel lavoro doppiamente impegnativo di messa in scena di due commedie brevi di Vito Maurogiovanni, U figghie de nesciune e L’appundamende, con l’aggiunta della recitazione di alcune poesie vernacolari di Alberto Di Leone. Particolarmente interessante l'adattamento linguistico in dialetto santermano dei testi di Maurogiovanni, che ha posto i ragazzi di fronte ad un rigoroso confronto fra due codici linguistici vicini, eppure distinti.

La seconda menzione è stata conferita agli alunni della scuola primaria “Settanni” di Rutigliano che hanno presentato un lavoro intitolato L’uomo dalla penna al cuore: Maurogiovanni in cui hanno saputo raccontare le sfumature umane e artistiche di Vito Maurogiovanni con particolare sensibilità. Il video-racconto si è distinto per la qualità dei contenuti e della resa tecnica. Anche a questa scuola viene conferito un premio di 500€.

Vito Maurogiovanni2651.jpg
 

Infine per l'ultima sezione, quella delle Scuole secondarie di II grado, è stato premiato con la somma di 1500€ il Liceo Bianchi Dottula di Bari che ha presentato un lavoro composto dal montaggio di due diverse commedie di Vito Maurogiovanni, U cafè andiche e Caffè di notte, ben amalgamate e riscritte in duplice versione (italiana e dialettale) all’interno di un testo intitolato La commedia umana alla barese. "La colta allusione a una creazione teatrale che si faccia anche rappresentazione di tipologie umane, di dinamiche sociali e di storia delle tradizioni cittadine", sottolinea la giuria, "si accompagna a una progettazione registica ambiziosa e apprezzabile, anche per quello che riguarda la scelta della colonna sonora".

Il premio è stato istituito su proposta dell’UCSI-Puglia nel 2012, e promosso e sostenuto dalla Presidenza del Consiglio Regionale della Puglia, dal Comune di Bari, dalla Provincia di Bari (fino al 2015), dall’Ufficio Scolastico Provinciale, che ne cura la diffusione in tutte le scuole, e dal Circolo delle comunicazioni sociali Vito Maurogiovanni, che ne cura la realizzazione insieme alla Biblioteca del Consiglio Regionale della Puglia “Teca del Mediterraneo”.

(gelormini@affaritaliani.it)

Tags:
bari scuove vincitrici premio maurogiovanni
Loading...
i blog di affari
Covid, lo smart working è il paradiso soltanto per i gruppi dominanti
L'OPINIONE di Diego Fusaro
Lotta contro il razzismo, l'ennesimo strumento di controllo del tecnocapitale
L'OPINIONE di Diego Fusaro
Riminaldi incontra il Guercino e i giganti del Barocco
Gian Maria Mairo
i più visti


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.