A- A+
PugliaItalia
Sistema Turistico Terre dell'Ofanto Suggestioni e scatti di passione

Dal primo concorso fotografico, ideato e lanciato da Tommaso Carano, è partito il progetto "RETE TURISMO" dell'Associazione Terrae Aufidae - Terre dell'Ofanto, che punta a valorizzare e rilanciare i tesori custoditi in quello scrigno a cielo aperto che è la Valle dell'Ofanto: confine naturale tra la Capitanata e la provincia di Barletta-Andria-Trani.

terrae aufidae mostra
 
Dal MUSEO ARCHEOLOGICO DEGLI IPOGEI, situato nel complesso architettonico dell’800 dell’ex opera pia Di Biase a Trinitapoli, che espone i reperti provenienti dalle ricerche archeologiche del sito Madonna di Loreto: uno dei più grandi santuari locali dell’età del Bronzo (II millennio a.C.), agli SCAVI ARCHEOLOGICI, dove attualmente è al lavoro un team dell'Università "La Sapienza" di Roma; dalla ZONA UMIDA e LE SALINE, bellezze ambientali e naturalistiche, ma soprattutto risorse preziose di sviluppo economico; al MUSEO DEL SALE  a Margherita di Savoia; fino alla CAVA CAFIERO  a San Ferdinando di Puglia, il potenziale attrattivo è circondato dal corollario nobile e prezioso di BARLETTA - col Castello, Palazzo della Marra e la Pinacoteca Giuseppe De Nittis; di CANOSA e il sito archeologico di Canne della Battaglia; di TRANI con la Cattedrale sul mare, i palazzi gentilizi e il qualtiere giudaico con la recuperata Sinagoga.
 
terrae aufidae
 

"Che il rilancio del turismo sia fondamentale per lo sviluppo economico e sociale dei nostri comuni è un dato di fatto e lo dimostrano i risultati che hanno ottenuto in tal senso le altre località pugliesi ad oggi più blasonate", sottolineano dall'Associazione Terrae Aufidae. "Probabilmente verrebbe da pensare a primo acchito che queste, ormai oggetto del desiderio turistico di mezzo mondo, abbiano bellezze che a noi purtroppo mancano, ma non è proprio così. ciò che fa realmente la differenza infatti non è tanto avere delle peculiarità, di cui tra l’altro il nostro territorio è pieno, quanto la capacità di metterle in mostra, renderle invitanti ad un pubblico sempre più esigente e sempre alla ricerca della novità"

 

 

"Sviscerare il discorso turismo non è affatto semplice o rapido, ma diventa sempre più necessario - aggiungono - il territorio della BAT è stato in un certo senso snobbato dai grandi circuiti turistici e forse la stessa Regione non crede più di tanto nelle risorse che ha da offrire la nostra provincia in questa direzione, lasciando così ai cittadini, agli imprenditori e agli amministratori locali l’onere di doversi rimboccare le maniche alla ricerca di una soluzione".

Terrae aufidae2
 

 

Terrae Aufidae in quanto associazione di liberi cittadini prova a muoversi in tal senso, cercando di gettare le basi per un discorso più articolato ed a lungo termine sul tema turismo nel territorio dei comuni di Trinitapoli, Margherita di Savoia e San Ferdinandon di Puglia, attraverso un nuova proposta rivolta a tutti i soggetti delle comunità cittadine, enti locali, associazioni, imprese e cittadini per creare una vera e propria "rete turistica".

 

Già la scorsa estate era stato proposto un concorso di ideenel quale i partecipanti dovevano organizzare una manifestazione a tema su più giorni che riuscisse ad essere un’attrattiva turistica. Quest’anno l’associazione si è ripetuta lanciando un concorso video/fotografico avente come obiettivo raccontare la propria terra, quella ovviamente dei comuni di Margherita di Savoia, San Ferdinando di Puglia e Trinitapoli, che terminerà con la premiazione prevista lunedì 8 agosto presso l’Auditorium dell’Assunta in via Marconi Trinitapoli. 

 

Terrae Aufidae6
 

Ancora una volta il concorso non è stato l’obiettivo, ma il pretesto per stimolare la sensibilità e la curiosità dei partecipanti, portando a riflettere su quelli che sono i cardini del nostro territorio: punto di partenza per il tema della serata, il turismo.

 

L’incontro vuole assumere l'onere/onore di affrontare questo spinoso argomento, in compagnia - questa volta - delle istituzioni, con la presenza dei sindaci dei 3 comuni e del GAL Daunofantino. Per l’occasione sarà anche inaugurata presso il Museo cittadino degli Ipogei la mostra fotografica #terraeaufidae.

 

Ingresso e partecipazione gratuiti. Info:  www.terraeaufidae.altervista.org

 

(gelormini@affaritaliani.it)

Iscriviti alla newsletter
Tags:
ofanto terrae aufidae mostra fotografiesistema turistico ofanto trinitapoli san ferinando margherita savoia
i blog di affari
Relazione extraconiugale, la mia amante sa che sono single. Rischio un reato?
di Avv. Francesca Albi*
Il banco vuoto
Pierdamiano Mazza
Certificazione verde e MOG231
di Guido Sola
i più visti


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.