A- A+
PugliaItalia
Trifone Gargano canta Dante e 'Una zebra a pois' di Mina

Anche Affaritaliani.it - Puglia ha deciso di celebrare i 700anni dalla morte di Dante Alighieri, dedicando ogni week-end questo spazio per la pubblicazione di lavori ad opera di dantisti pugliesi o di autori, i cui articoli sono ispirati all’influenza del Somma Poeta sulla realtà pugliese in particolare o quella italiana in generale.

dante alighieri

Esordio con un’accoppiata di prim’ordine: Trifone Gargano (Pugliese, Docente Didattica Lingua Italiane e Informatica per la Letteratura, nonché dantista e divulgatore letterario) e Mina, con un'originale proiezione tra le note di 'Una zebra a pois'. (ag)

Mina Zebra 02

di Trifone Gragano 

Brano pubblicato su vinile, a 45 giri, nel 1960, in coppia con la canzone Mi vuoi lasciar, etichetta discografica Italdisc. Nello stesso anno, Mina inserì 'Una zebra a pois' in un EP (Extended Play, supporto fonografico che conteneva più tracce, e che, al tempo, veniva considerato più economico e più versatile di un LP), con altri tre brani (Tutto, Sentimentale, Coriandoli). Inserì la canzone, sempre in quel 1960, nell’album "Il cielo in una stanza", suo secondo album ufficiale. Dante e Beatrice vengono citati nel preambolo della canzone:

mina 7

Per comporre una canzone commovente / devi pensare a chi ti fa vibrare il cuore / io l’ho scritta ed è davvero sorprendente / pur non essendo una canzone d’amore. / Dante s’ispirò a Beatrice / chi sarà la nostra ispiratrice? Mah!!

Portrait de Dante

Il testo è di Lelio Luttazzi, Dino Verde e Marcello Ciorciolini; le musiche sono di Lelio Luttazzi, e l’orchestra che accompagna Mina nell’esecuzione è quella di Tony De Vita. "Una zebra a pois", nel 1960, uscì con due diverse copertine. La versione con il cartone animato, cui rinvia il code QR qui allegato, è stato realizzato nel 2007, da Movimenti Production per Studio Lead.

Mina cod

Nel 1960, Mina è già una cantante molto nota e pop; autentico fenomeno nazionale, di una nazione cioè, quella italiana, che sta entrando negli anni del suo boom economico, e che desidera, quindi, distrarsi, e, soprattutto, dimenticare i dolori della guerra, e la miseria degli anni tristi del dopoguerra. Richiesta e vezzeggiata dalla neonata televisione, fino al punto che i dirigenti Rai sapevano che la sua sola presenza in video fosse garanzia di successo (e di ascolti) per la singola trasmissione.

Nel 1960, quindi, l’uscita del 45 giri "Una zebra a pois", in forma di divertissement canoro, con testo nonsense, alla maniera unica e inimitabile di Mina, con la sua voce così divina e così ri-modulabile, su mille tonalità differenti, in contemporanea con la pubblicazione di quella che, certamente, può essere considerata come una delle canzoni d’amore più bella del Novecento italiano, e cioè "Il cielo in una stanza", contribuì, vieppiù, a stupire il pubblico, a conquistarlo, e a creare il mito (intramontabile) di Mina, di una interprete, cioè, che fosse capace, come pochissimi altri hanno saputo fare, nell’intera storia della canzone, di ottenere tutto dalla propria voce, passando, quasi nella stessa serata, da un genere all’altro.

Trifone Dnte Pop

La stessa canzone "Una zebra a pois", al suo interno, per il primo minuto di esecuzione, segue i ritmi di una melodia per grande orchestra, per poi sciogliersi in un avvolgente ritmo rock. Inoltre, com’è stato notato finemente, nell’assolo vocale "pois, pois pois", che viene ripetuto, sono ravvisabili inserti jazz. Mina, nel 1960, ha solo vent’anni, ma possiede e sfodera una maturità artistica che le consente di fare questi affondi.

Un anno dopo, a Sanremo, nel tempio della canzone italiana, con "Le mille bolle blu", Mina avrebbe portato più avanti la sua rivoluzione canora, segnando, così, una netta demarcazione tra quella nuova direzione di marcia che lei già percorreva (e non sola), e il (vecchio) tritume lacrimevole dei melodrammi sanremesi.

 

Commenti
    Tags:
    trifone garganodante mina zebra pois anniversario centenario sommo poeta puglia versi terzine
    Loading...
    Loading...
    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    i blog di affari
    Covid. FormaSicuro: tra salute, sicurezza e rispetto dei vincoli normativi
    Ascolti tv, share stellare: record stagionale per Pomeriggio5
    Rudy Cifarelli
    Vicini e "no mask", a Sanremo si può: ecco il distanziamento élite-miserabili
    L'OPINIONE di Diego Fusaro
    i più visti

    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.