A- A+
PugliaItalia
Bari, Ucciso col kalashnikov La faida Campanale-Lorusso

Ormai il kalashnikov sembra sia diventato come la bicicletta o il telefonino: alla portata di tutti. Una sorta di fenomeno "inflattivo" che non risparmia una delle armi più micidiali e devastanti al mondo.

Non si ferma la faida che contrappone a Bari-San Girolamo le famiglie-clan dei Campanale e dei Lorusso. Poco più di un anno dall'uccisione "plateale" a Poggiofranco di Felice Campanale (crivellato con un pistola alla presenza di moglie e nipotina), e la risposta - altrettanto plateale - è arrivata ieri, e questa volta col kalashnikov.

A rimanere a terra Nicola Lorusso, 58 anni, "il ciuccio" padre del capoclan di San Girolamo, Umberto, e di Saverio, entrambi detenuti.

Ha fatto appena in tempo ad accorgersi che una Mercedes lo seguiva e ad initmare alla moglie di scendere di corsa dalla macchina ("A noi è, scendi!"), prima di essere raggiunto dal suo killer e dalla sua arma micidiale. Un intero caricatore scaricato mirando alla testa, anche per sfigurarlo. Una mattanza eseguita con freddezza sulla strada, a poca distanza dalla pineta S. Francesco.

Lorusso SanGirolamo2
 

Morto sul colpo, naturalmente, e poi protetto da un cassonetto spostato da un passante, per impedire che il corpo esanime potesse essere investito. Sul posto sono accorsi 118, gli agenti della Squadra Volanti della Questura di Bari e gli investigatori della Squadra Mobile.

Una domenica bestiale per Nicola Lorusso, che insieme alla moglie si stava recando in Questura per assolvere all'obbligo di firma, rrelativo alla prescrizione di sorveglianza dopo la detenzione scontata per contrabbando e associazione mafiosa.

(gelormini@affaritaliani.it)

Tags:
lorussocampanalebaricapoclanfaidakalashnikov
i blog di affari
Smettere di fumare: 5 step da seguire
Anna Capuano
Tosare il cane d’estate: una pratica inutile e dannosa
Anna Capuano
allenare la mandibola: Benefici ed esercizi
Anna Capuano
i più visti


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.