A- A+
PugliaItalia
Valenzano, Ginefra (Pd) e la mongolfiera dell'illegalità

Paese che vai, rituale che trovi. Le feste patronali animano l'estate dei paesi del Sud Italia - fino a diventare veri e propri momenti-attrattori di turismo e di flussi di prossimità - e talvolta assurgono agli onori della cronaca, per motivi non certo di carattere devozionale.

ginefra3
 

"Ieri a Valenzano (Ba) c'è stata la festa patronale di San Rocco. La famiglia Buscemi ha fatto mettere un messaggio con dedica sulla mongolfiera che viene lanciata, tradizionalmente, in occasione della conclusione dei festeggiamenti del 16 agosto. Si tratta di una sponsorizzazione da parte del clan omonimo?". Lo scrive sul suo profilo Facebook il deputato Pd Dario Ginefra.

La firma della famiglia Buscemi sul pallone aerostatico lanciato in cielo, per la festa di San Rocco a Valenzano - 18mila abitanti nell'interland barese - rimanda ai legami nella criminalità organizzata della famiglia originaria della Sicilia, collegata al clan locale Stramaglia-Parisi.

sanrocco5
 

"Formalizzerò - comunica Ginefra - un'interrogazione parlamentare al Ministro dell'Interno, ma mi auguro che i media locali e nazionali diano evidenza ad un episodio che, se confermato, rappresenterebbe una grave manifestazione che spero veda l'immediata, sia pur tardiva, presa di distanza delle autorità religiose e civili locali".

Ecco, a dire il vero avremmo fatto a meno di offrire il palcoscenico mediatico alle nuove forme di protagonismo malavitoso, che dopo gli inchini sotto accusa durante le processioni paesane, dagli elicotteri romani al lancio di petali di fiori durante i funerali, allargano il ventaglio creativo delle trovate per continuare a testimoniare una presenza "incombente" nei passaggi cruciali della quotidianità cittadina.

Ma il dovere di cronaca ci impone di registrare che oggi anche il sindaco di Bari interviene sulla vicenda che, dopo il tam tam sui social network, ha spinto i Carabinieri della stazione di Valenzano, ad acquisire la fotografia pubblicata sui social, e a recrsii al Comune, per capire i meccanismi di sponsorizzazione della mongolfiera e valutare quanto accaduto e denunciato dal deputato.

Mongolfiera Buscemi SanRocco
 

"Bene ha fatto il deputato Ginefra ad accendere i riflettori su quella che sembra essere una brutta storia - dichiara il sindaco Antonio Decaro - una di quelle che purtroppo, ciclicamente, si ripetono, e vedono le famiglie legate alla criminalità organizzata locale sfruttare anche occasioni di festa e di sentimento religioso per affermare, indirettamente, la propria presenza sul territorio".

decaro 50
 

 

"Tocca a noi, esponenti delle istituzioni laiche e religiose e comuni cittadini - continua Decaro - tenere alta l’attenzione su tutti gli episodi, anche apparentemente marginali, che consentono a questi personaggi di fare sfoggio di potere grazie all’impiego del denaro o l’utilizzo di canali privilegiati".

 

"Quello che i malavitosi fingono di non sapere - sottolinea il primo cittadino di Bari e della Città Metropolitana - è che nella nostra terra non è più tempo di inchini durante le processioni, e che, come è accaduto a Bari durante la festa di San Nicola, la comunità ecclesiale è al fianco degli enti locali che combattono il potere criminale in tutte le sue espressioni, anche quelle apparentemente innocue o folkloristiche. Non dimentico che tutti i parroci della città di Bari mi sono stati accanto quando ho denunciato le pressioni della malavita a danno degli ambulanti in regola, né che l’arcivescovo è intervenuto pubblicamente in quell’occasione a sostengo della città e di tutti i cittadini per bene".

 

"Solo facendo fronte compatto - conclude Decaro - saremo in grado di vincere la battaglia più importante di tutte: quella per affermare il potere dello Stato e le regole della legalità in tutti i contesti della nostra vita quotidiana".

Stefàno viti
 

Anche il senatore Dario Stefàno, Presidente de La Puglia in Più, diffonde una nota a proposito: "Sono segnali preoccupanti che bisogna saper cogliere e mai sottovalutare. Spero si possa risalire fino all’origine di questa spiacevole iniziativa per prendere i dovuti provvedimenti. Per questo motivo, nelle prossime ore chiederò, attraverso gli strumenti parlamentari a mia disposizione, l'intervento del Ministro dell'Interno, Alfano".

“Non è purtroppo un episodio isolato: la criminalità non è nuova ad approfittare di occasioni legate alle manifestazioni tradizionali nei paesi e ai festeggiamenti religiosi, per far sentire la sua presenza nelle comunità. Non bisogna mai abbassare la guardia - conclude Stefàno - e, anzi, occorre rispondere, insieme ai cittadini, con una azione quotidiana di promozione della cultura della legalità”.

(gelormini@affaritaliani.it)

Iscriviti alla newsletter
Tags:
valenzano dario ginefra clan buscemi mongolfieravalenzano san rocco ginefra buscemivalenzano san rocco ginefra illegalità mongolfiera
i blog di affari
Giustizia civile: ok celerità ma attenzione ai diritti fondamentali
DONAZIONI DI SANGUE, AIUTI E PROGETTI PER AGRICOLTURA E BIOGAS
Boschiero Cinzia
Atti fiscali illegittimi: Convegno a Milano il 20 maggio
i più visti


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.