A- A+
Roma
“Abbiamo il diavolo in casa”, ma era il figlio: genitori violentati per 4 anni

“Abbiamo il diavolo in casa, vi prego aiutateci non riusciamo più a gestirlo”, ma non era un demone bensì il figlio 50enne: così una coppia di genitori anziani di 82 e 79 anni in lacrime ha chiamato la polizia per chiedere di venire ad arrestare il loro figlio che da quattro anni li violentava quotidianamente.

L’odissea dei due anziani genitori era iniziata nel 2016, quando L.L., 50enne originario di Grottaglie, spesso offuscato dall’abuso di alcol, ha iniziato a sottoporre la madre, 79enne e il padre 82enne a forme di violenza psichica e psicologica pressoché quotidiana, insultandoli e aggredendoli fino a scaraventarli in terra.

Il 50enne, già arrestato nel 2019 e che nel frangente aveva beneficiato della sospensione condizionale della pena, nell’ottobre scorso, ubriaco, si è di nuovo scagliato contro il padre insultandolo e spingendolo a terra.

Grazie all’ordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa dal Giudice delle Indagini Preliminari del Tribunale di Taranto, notificata dagli agenti del VI Distretto Casilino diretto da Michele Peloso, l’uomo è stato arrestato per maltrattamenti.

Iscriviti alla newsletter
Commenti
    Tags:
    diavolo in casadiavologenitori maltrattatimaltrattamentiviolenzaviolenza domesticaanziani



    Roma diventa un Truman Show: la parabola di Raggi e dei consiglieri giocosi

    Roma diventa un Truman Show: la parabola di Raggi e dei consiglieri giocosi

    i più visti
    i blog di affari
    Italia nazione più colpita in Europa dal traffico di identità digitale
    Con Enrico Letta c’è il futuro verde del PD e dell’Italia
    Mauro Buschini*
    Riforma Fiscale 2021: cosa cambia davvero per le imprese?
    Gianluca Massini Rosati


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.