A- A+
Roma
Ama denuncia i fornitori: cartello delle officine meccaniche, Antitrust indaga

L’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato ha avviato un’istruttoria nei confronti di sette società attive nella manutenzione e nella riparazione di veicoli dell'Ama, l'azienda dei rifiuti di Roma. Sotto la lente l'ipotesi di un cartello per partecipare alle gare bandite tra marzo e maggio 2023. Obiettivo del presunto accordo: presentare offerte concordate per alzare il prezzo dei servizi.

Il procedimento, informa una nota, nasce da una segnalazione trasmessa da Ama S.p.A. in cui emerge la possibilità di condotte anticoncorrenziali tra i partecipanti alle tre procedure bandite tra marzo e maggio 2023 per l’affidamento del servizio di manutenzione su autotelai cabinati e complessivi meccanici di marca Iveco, Renault e Mercedes.

Assenza di concorrenza tra i partecipanti alle gare

In particolare, le modalità di partecipazione hanno evidenziato una assenza di concorrenza in tutte e tre le procedure ed esiti insoddisfacenti per la stazione appaltante. Le criticità sarebbero continuate anche nella procedura di gara bandita da Ama nel dicembre 2023, a seguito della revoca delle prime tre procedure competitive.

Ispezionate sette società

Le sette società potrebbero dunque avere violato l’articolo 2 della legge n. 287/1990.Ieri i funzionari dell’Autorità hanno svolto ispezioni nelle sedi delle società e di altri soggetti ritenuti in possesso di elementi utili all’istruttoria con l’ausilio del Nucleo Speciale Antitrust della Guardia di Finanza. Le società nel mirino sono Autofficina F.lli Pennesi - Società in nome collettivo, MFM S.r.l., Autofficina Pontina S.r.l., Drive Line Service S.p.A., Italmeccanica S.r.l., Pagliani Service S.r.l., Raggruppamento Officine Meccaniche AR.MA. S.r.l.







Muoiono i pini e muore il mito di Ostia: Italia Nostra chiede un Piano Marshall

Muoiono i pini e muore il mito di Ostia: Italia Nostra chiede un Piano Marshall


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.