A- A+
Roma
"Arrestate Francesco Becchetti". Agon Channel, maxi riciclaggio

Personaggio discusso e controverso, già oggetto di attenzioni della Guardia di Finanza. L'avventura di Francesco Becchetti, imprenditore rampante con interessi che vanno dal calcio inglese alla produzione di energia e col sogno di diventare il Berlusconi dell'Albania, è al tramonto.
Lunedì la procura albanese ha emesso  un ordine di cattura pe ril proprietario di Agon Channel, la prima tv delocalizzata made in Albania che va in onda in Italia sul canale 33 del digitale terrestre. Le autorita' albanesi lo accusano di "falso in documentazione" e "riciclaggio di denaro".
La stessa accusa anche per sua madre Liliana Condomitti, il suo collaboratore italiano Mauro de Renzis, nei cui confronti è stato emesso un ordine di arresto, ed Erjona Troplini, una collaboratrice albanese, finita in manette. Arrestata anche la dipendente di una banca a Tirana che avrebbe aiutato le "sospette transazioni" di Becchetti.
Su ordine di una corte di Tirana è stato sottoposto il sequestro del pacchetto azionario di Becchetti, in cinque società registrate in Albania dove l'imprenditore albanese deteneva il 60 per cento, tra cui anche Agon Set, proprietaria di Agon Channel in Albania. Sotto sequestro anche tutti i conti correnti attestati a lui ed alle sue società.
L'inchiesta su Becchetti è stata avviata lo scorso anno, ed ha riguardato la sua attività nel settore dell'energia, ed in particolare il progetto per la costruzione di una delle più grandi centrali idroelettriche del paese, mai realizzata. Gli inquirenti sospettano che nel periodo 2007-2013, Becchetti, abbia messo su "un gigante schema di riciclaggio" che gli avrebbe fruttato, secondo la procura albanese "alcuni milioni di euro". Becchetti avrebbe inoltre evaso anche il fisco per una somma di oltre 5 milioni di euro. Tutti soldi che gli inquirenti sostengono siano investiti nelle sua altre società in Albania o finiti nei suoi conti bancari.
L'avventura italiana del canale, nato un anno prima in Albania, parte poco meno di un anno fa, il primo dicembre del 2014, presentata con una grande festa a Milano con ospiti tanti volti della tv italiana reclutati per l'occasione.
Becchetti, romano, 49 anni, un passato nel settore energetico, tra centrali idroelettriche e trasformazione dei rifiuti, aveva prima già investito nell'editoria cartacea in Albania. Non solo, aveva anche acquistato anche una squadra della terza serie inglese, il Leyton Orient. A Tirana la tv è ospitata in un capannone di 2000 metri quadri, 7-8 metri di altezza, dove c'e' la redazione, lo studio, tecnici, artisti e giornalisti.
Il canale si presenta come un'alternativa alle reti generaliste puntando su volti noti dell'intrattenimento italiano, come Sabrina Ferilli, Pupo, e Maddalena Corvaglia il cui reality My bodygard viene travolto presto dalle critiche.
Viene reclutato anche Antonio Caprarica che però lascia polemicamente già a metà dicembre, dichiarando ''è impossibile lavorare''. Dello scorso 9 maggio l'inchiesta con i dubbi di Report sull'imprenditore e la sua avventura televisiva albanese.

Tags:
francesco becchetialbaniaagon channelriciclaggio
Loading...



Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

Coprifuoco Roma, satira scatenata: i vigili dedicano una canzone a Conte

Coprifuoco Roma, satira scatenata: i vigili dedicano una canzone a Conte

i più visti
i blog di affari
Mario Picozza, Presidente di ANDeA, lancia un appello per la Dermatite Atopica
Redazione Trendiest News
Numeri milionari, tre giovanissimi doppiatori italiani si laureano “webstar”
Francesco Fredella
Sciami di robot guidati dall'uomo per creare composizioni pittoriche
di Maurizio Garbati

RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2020 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.