A- A+
Roma
Clima, Roma devastata. Allagamenti e mezzi ko: è record di “eventi estremi”

Clima, Roma devastata dal cambiamento climatico: tra allagamenti, danni alle infrastrutture come bus e metropolitane o trombe d'aria, la Capitale segna il record tra le grandi città d'Italia per “eventi estremi” registrati tra il 2010 e l'ottobre 2020.

A sancire l'emergenza climatica nella Capitale è Legambiente con rapporto “Città clima 2020” che ha analizzato l'impatto del clima sul territorio italiano negli ultimi 10 anni. Tra le grandi città a Roma c’è il numero record degli eventi estremi registrati dal 2010 ad oggi: si sono verificati 47 eventi di cui 28 allagamenti a seguito di piogge intense; mentre in 13 casi è stata causata l’interruzione, con danni, di infrastrutture viarie e ferroviarie; 5 sono gli eventi con trombe d’aria e 1 legato alla siccità prolungata.

Il rapporto Legambiente porta diversi esempi. Tra i casi più clamorosi vengono segnalati il primo, quello dell'ottobre 2010 quando un violento nubifragio ha obbligato la chiusura di tutte e due le linee di metropolitana, e l'ultimo, quando il 7 ottobre scorso venne chiusa nuovamente per pioggia e allagamenti la stazione Cipro della Metro A.

Un altro preoccupante dato è quello riguardante la temperatura media registrata a Roma. Nel periodo 2001-2018 è salita di 0,8°C rispetto ai vent’anni precedenti (1971-2000), in linea rispetto alla media delle maggiori città. Nello stesso arco temporale sono aumentate anche le giornate con temperature estreme e il numero di notti “tropicali”. Tutti gli studi confermano l’aumento delle temperature nelle aree urbane che sono state le più colpite, e secondo l’ultima ricerca dell’European Data Journalism Network che ha confrontato le serie storiche delle temperature dei Comuni italiani e con risultati purtroppo in linea con le aspettative sul riscaldamento globale, a Roma va il record dell’aumento di temperatura con +3,65°C dal 1960 a oggi.

“Il clima è già cambiato e a Roma gli impatti sono evidenti, con il numero record di eventi estremi provocati dalle condizioni meteorologiche e con un drammatico primato nell’aumento della temperatura – commenta Roberto Scacchi, presidente di Legambiente Lazio –. A rendere più critica la situazione è stato anche il fenomeno delle isole di calore perché nei 60 anni presi in considerazione si è continuato a costruire senza tregua rendendo sempre più impermeabile il suolo, il numero di automezzi inquinanti e l’uso di condizionatori è cresciuto a dismisura. Oggi, adattare il territorio di Roma al clima mettendo in sicurezza le persone, vuol dire fermare l’edificazione e la possibilità di nuovo cemento, puntare su parchi urbani e periurbani, difendere ogni metro quadro di area verde, sostituire lo sciagurato taglio indiscriminato di alberi che vediamo in questi anni con vere politiche di sostituzione del patrimonio arboreo. Il Tevere, l’Aniene e tutto il reticolo fluviale secondario, poi, va messo in sicurezza con il grande strumento dei contratti di fiume, rinaturalizzando gli alvei, le sponde e gli ambienti ripariali. È questa la grande sfida che si para davanti alla Capitale per i prossimi anni, una trasformazione quantomai necessaria per contrastare le conseguenze dei mutamenti climatici”.

Commenti
    Tags:
    climaclima romaemergenza climaeventi estremilegambienterapporto cittàclimarapporto legambienteallagamenti romaallagamentimetro chiusaallagamenti metro


    Loading...
    Loading...





    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    Roma, Raggi come Satana contro le bancarelle che oggi scioperano. Mai successo

    Roma, Raggi come Satana contro le bancarelle che oggi scioperano. Mai successo

    i più visti
    i blog di affari
    Ascolti tv, “onda d’Urso”: picchi di share altissimi in prima serata
    Covid, il nuovo regime terapeutico: non è più vita, ma semplice sopravvivenza
    L'OPINIONE di Diego Fusaro
    Professionisti uniti a TUTELA delle donne

    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.