A- A+
Roma
Contagiò 30 ragazze con l'Hiv: confermata condanna a 24 anni per Talluto

Si è chiuso con la conferma della condanna di primo grado a 24 anni di carcere davanti alla Corte di Assise di Appello di Roma il nuovo processo di secondo grado a Valentino Talluto, l'untore 36enne di Acilia che avrebbe contagiato volontariamente con l’Hiv una trentina di ragazze tramite rapporti sessuali non protetti.

A disporre questo nuovo giudizio era stata la Cassazione che il 30 ottobre di un anno fa aveva confermato la responsabilità dell'imputato e restituito gli atti a una nuova sezione della corte di assise di appello perchè tornasse a esaminare quattro episodi dai quali Talluto era stato assolto ottenendo alla fine uno sconto di pena pari a 22 anni di carcere per lesioni gravissime con dolo eventuale e non per epidemia dolosa.

Su quella sentenza e, in particolare, su quei quattro casi rimasti aperti, le parti civili, due delle quali rappresentate dall'avvocato Irma Conti, avevano fatto ricorso.

Oggi la sezione 3 bis della corte d'assise di appello ha confermato i 24 anni di carcere (decisi il 27 ottobre del 2017) con il riconoscimento della responsabilità di Talluto anche per i quattro casi residui.

Iscriviti alla newsletter
Commenti
    Tags:
    valentino tallutotallutohivcontagiocorte d'assiseaciliauntoreprocesso



    Casapound sfida la Polizia e il Pd: “Manganellate e lacrimogeni senza motivo”

    Casapound sfida la Polizia e il Pd: “Manganellate e lacrimogeni senza motivo”

    i più visti
    i blog di affari
    Quirinale, il dopo Mattarella: a Palazzo Chigi serve Draghi o un suo affine
    L'OPINIONE di Ernesto Vergani
    Il 25° brano dei Jalisse presentato al Festival di Sanremo 2022
    CasaebottegaJalisse
    Relazione extraconiugale, la mia amante sa che sono single. Rischio un reato?
    di Avv. Francesca Albi*


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.