A- A+
Roma
Coronavirus, a Roma il farmaco anti-malaria va a ruba: esaurite le scorte

Coronavirus, a Roma farmacie prese d'assalto dai cittadini per assicurarsi il Plaquenil, il vecchio farmaco antimalarico su cui si sono accessi i riflettori per i possibili effetti contro il Covid-19. E ora Federfarma lancia l'allarme: le scorte in città sono esaurite con i romani, che in preda al panico da contagio, ne hanno comprate anche 15 confezioni.

 

“È in rottura di stock da una ventina giorni. La situazione è a macchia di leopardo, possono esserci 2-3 confezioni in qualche farmacia a seconda dei giorni, ma il farmaco non si trova praticamente più poiché la richiesta è molto aumentata”, dice all'Adnkronos Salute Andrea Cicconetti, segretario Federfarma Roma e consigliere Federfarma Lazio.

Aumento della richiesta e conseguente carenza del prodotto sono, spiega il farmacista, “l'effetto di un mix di fattori. Il Plaquenil nasce come anti-malarico, ma oggi è il farmaco di elezione, quindi il più utilizzato, per il trattamento del Lupus e dell'artrite reumatoide. Questi pazienti, che 'vivono' di questo farmaco, ne stanno facendo scorte, preoccupati di non riuscire più a trovarlo. Qualcuno se ne è fatto prescrivere anche 15 confezioni”.

Ma il boom del Plaquenil è dovuto anche alle “tante richieste di cittadini che pensano sia una cura per Covid-19 e lo vogliono, nonostante precisazioni e chiarimenti che il farmaco va studiato e l'efficacia deve essere provata. Non si può avere senza ricetta”.

Iscriviti alla newsletter
Commenti
    Tags:
    coronaviruscoronavirus romacoronavirus farmacocoronavirus farmaco anti artritecoronavirus farmaco anti malariaantimalaricicoronavirus curaplaquenilfederfarma romafederfarma



    Roma diventa un Truman Show: la parabola di Raggi e dei consiglieri giocosi

    Roma diventa un Truman Show: la parabola di Raggi e dei consiglieri giocosi

    i più visti
    i blog di affari
    la nomina dell'esperto per il risanamento aziendale (2)
    Angelo Andriulo
    Porto di Trieste, sgombero con gli idranti: il "potere" che spegne la rivolta
    L'OPINIONE di Diego Fusaro
    Meglio praticare sport o fare una dieta?
    Anna Capuano


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.