A- A+
Roma
Coronavirus, bomba contagi a Roma: lo Spallanzani aumenta i posti letto

Coronavirus, bomba contagi a Roma: non smette di salire il numero dei nuovi positivi e la situazione in città si fa sempre più critica. E così lo Spallanzani, mai così pieno da aprile, corre ai ripari annunciando la necessità prossima di aumentare i posti letto sia di degenza ordinaria, che di terapia intensiva.

Ad annunciare il piano dell'Istituto romano, che attualmente ospita 139 pazienti positivi di cui 13 in terapia intensiva, è stato il direttore sanitario della struttura, Francesco Vaia: “I posti attualmente attivi sono 192 di degenza ordinaria e 35 di area critica, per un totale di 224. Come previsto dalle azioni di fase V del Piano della Regione Lazio di predisposizione della rete ospedaliera per fronteggiare eventuali evenienze, i posti attivi nel mese di settembre erano 180 per quanto riguarda la degenza ordinaria e 35 in area critica per un totale di 215”.

“Con la rimodulazione prevista dalle azioni di fase VI del recente documento regionale – prosegue Vaia –, i posti di degenza ordinaria saranno 206, concentrati in una vasta area omogenea, in aggiunta a 20 posti letto concentrati in un'area funzionale allocata in un padiglione Covid free per un totale di 261 posti letto (226 di degenza ordinaria + 35 di area critica), incrementabili a 281 (226 di degenza ordinaria + 55 di area critica ) con l'attivazione, se necessario, di ulteriori 20 posti di area critica già allestiti e prontamente riconvertibili”.

Commenti
    Tags:
    coronaviruscoronavirus romaspallanzanispallanzani romaricoverati spallanzanibolettino spallanzaniterapia intensivaspallazani vaiafranesco vaiavaia



    Roma diventa un Truman Show: la parabola di Raggi e dei consiglieri giocosi

    Roma diventa un Truman Show: la parabola di Raggi e dei consiglieri giocosi

    i più visti
    i blog di affari
    Separazione, padre assente da 20 anni: così i figli possono chiedere i danni
    di Avv. Violante Di Falco *
    Covid, per il siero benedetto denunciano i genitori. Così invocano la libertà
    L'OPINIONE di Diego Fusaro
    Il Vaticano s'è svegliato. Ddl Zan figlio del nuovo ordine rifiuta i dissensi
    L'OPINIONE di Diego Fusaro


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.