A- A+
Roma
Coronavirus, Ricciardi lancia l'allarme su Roma: “Iniziamoci a preoccupare”

Coronavirus, a Roma la curva dei contagi aumenta in maniera esponenziale e Walter Ricciardi lancia l'allarme dopo la pubblicazione del nuovo Dpcm del Governo Conte, apprendo a nuovi lockdown: “Incominciamoci a preoccupare per la Capitale”.

“Le misure prese, in generale vanno bene ma ci sono aree dove è necessario intervenire subito con alcune chiusure mirate. Alcuni lockdown vanno fatti subito senza aspettare Natale – ha detto il consulente del ministro della Salute ad Agorà su Rai 3 –. Ci sono aree dove servono interventi precisi, proporzionati. Non parlerei per esempio di Lombardia ma di Milano, non di Campania ma di Napoli e comincerei a preoccuparmi per Roma. Farei interventi mirati rafforzando le decisioni e chiudendo alcune attività in maniera chirurgica".

Ricciardi ha sottolineato di condividere "le misure del Governo per il territorio nazionale ma non è sufficiente e occorre integrare con azioni specifiche in alcune aree. Laddove ci sono città con migliaia di casi significa che si è alla vigilia di una pressione enorme. Se prendiamo tempestivamente, adeguatamente e proporzionatamente le misure giuste avremo un Natale quasi normale. Se temporeggeremo, vedremo nelle prossime settimane un aumento esponenziale dei casi soprattutto in alcune zone e poi dovremo prendere decisioni durissime”.

Per Ricciardi poi il grande problema sono i trasporti pubblici poiché sui mezzi è un susseguirsi di “momenti tipici di contagio”: “Trasporti sicuri? Se la ministra De Micheli parla dell'alta velocità ha ragione, se si riferisce al trasporto pubblico locale no. Abbiamo sempre detto che su bus e metro la capienza non doveva andare oltre il 50%, e invece poi si è derogato all'80 ma a bordo è uno dei momenti in cui si è più a contatto e anche l'uso della mascherina protegge gli altri ma non se stessi. È un momento tipico di contagio”.

Commenti
    Tags:
    coronaviruswalter ricciardiricciardicoronavirus romacapienza mezzi pubblicilockdownnuovo lockdowndpcmnuovo dpcmnuovo dpcm conteagoràrai tre







    Fava, condannato il giustiziere degli imprenditori: la carriera sugli arresti

    Fava, condannato il giustiziere degli imprenditori: la carriera sugli arresti

    
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.