A- A+
Roma
Coronavirus Roma, è crisi nera per le imprese. Dramma: un anno per ripartire

È crisi nera da Coronavirus per le imprese di Roma e del Lazio. Tornare alla normalità sarà possibile, ma secondo il 71% degli imprenditori per riportare i singoli livelli produttivi come prima ci vorrà almeno un anno. Ma c'è anche chi non rialzerà la testa: per il 9% delle impres non sarà più possibile tornare alla normalità di inizio 2020.

 

A rivelare questo drammatico quadro è la Camera di Commercio di Roma in un nuovo report sulle prospettive degli imprenditori relativamente alle loro imprese e sulla situazione economica complessiva di Roma e provincia nell’ipotesi di superamento, nei prossimi mesi, dell’emergenza sanitaria.

La Camera di Commercio di Roma ha costruito un panel di 500 imprese rappresentative delle attività economiche di Roma e provincia. La quarta indagine è stata somministrata tra il 26 e il 30 marzo 2020. Le imprese del campione hanno nel 67% dei casi la sede nel comune di Roma e per il 33% dei casi nel resto della provincia di Roma. L’84,6% delle imprese ha tra 0 e 9 dipendenti, il 12,6% ha tra 10 e 49 dipendenti e il 2,8% delle imprese ha oltre 50 dipendenti.

Possibile un ritorno alla normalità, ma in tempi lunghi

Il 91,3% delle imprese pensa che si tornerà alla normalità. Di queste il 71% pensa che dopo la fine dell’emergenza sanitaria si potrà tornare alla normalità, ma solo lentamente e non prima di un anno. Il 20% pensa, invece, che ci sono tutte le condizioni per una ripartenza in tempi rapidi. Solo il 9% pensa che non sarà più possibile tornare alle condizioni pre-pandemia.

Il pessimismo degli imprenditori sulla situazione generale dell’economia romana

Un imprenditore su tre (il 34,7% del campione) pensa che dal punto di vista del sistema economico capitolino, niente sarà più come prima, 2 imprenditori su 3 (65,3%) pensano, invece, che ci sarà un recupero, anche se per la quasi totalità (il 62,5%) il ritorno ai livelli pre-emergenza sarà lento e graduale. Solo per il 2,8% ci sarà un rimbalzo rapido.

“Un cauto ottimismo sulle prospettive di ripresa per la propria attività imprenditoriale, una preoccupazione maggiore per la situazione economica complessiva del territorio, fiaccato e impoverito dalla violenza e dalla lunghezza dell’emergenza sanitaria. Questo quarto report – spiega Lorenzo Tagliavanti, Presidente della Camera di Commercio di Roma – mette in evidenza, ancora una volta, la tenacia e il pragmatismo dei nostri imprenditori. Imprenditori che non smetterò mai di ringraziare perché fare impresa nel nostro Paese è comunque una sfida difficile in condizioni normali e pensare di farlo dopo questa terribile emergenza lo è doppiamente. Leggere che il 91,3% delle imprese pensa di tornare alla normalità, seppur in maniera lenta e graduale, è un dato fondamentale e, in parte, anche sorprendente. Sia chiaro – conclude Tagliavanti – la situazione generale per le aziende resta difficilissima e senza precedenti, ma è proprio grazie alla dinamicità, al carattere e alla resilienza di migliaia di imprenditori, artigiani e professionisti che risorgeremo. E’ dovere imprescindibile di tutte le Istituzioni supportare questo straordinario spirito d’iniziativa con ogni azione possibile”.

Commenti
    Tags:
    coronaviruscoronavirus romacamera di commerciocamera di commercio romalorenzo tagliavanticoronavirus impresesostegno impreseimprese romaimprenditori roma



    Roma diventa un Truman Show: la parabola di Raggi e dei consiglieri giocosi

    Roma diventa un Truman Show: la parabola di Raggi e dei consiglieri giocosi

    i più visti
    i blog di affari
    Matteo Pittaluga: l'aspetto mentale per diventare Social Media Manager
    Dario Ciracì
    il project financing collegato al partenariato pubblico privato (seconda parte
    Il mercato dei corsi fitness e le prospettive post-pandemia
    Elena Vertignano


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.