A- A+
Roma
Discariche abusive e lastre d'amianto: sequestri su 400mila metri quadri

Amianto e rifiuti pericolosi abbandonati illegalmente. I controlli della Guardia di Finanza di Civita Castellana hanno portato alla luce migliaia di metri quadri di discariche abusive.

 

I sequestri hanno toccato nel complesso aree per un'estensione di 400mila metri quadri e decine di tonnellate di rifiuti anche pericolosi e tossici. I finanzieri hanno infatti scoperto che 14 edifici industriali del viterbese avevano coperture in eternit per 2mila e 300 metri quadri complessivi. Altre lastre contenenti amianto, per un totale di addirittura di 80mila metri quadri totali, sono state poste sotto sequestro.
La Guardia di Finanza ha avviato la bonifica delle aree interessate dall'abbandono illegale di rifiuti, addebitando il costo ai responsabili del danno ambientale.
Nelle stazioni ferroviarie della provincia, i finanzieri hanno riscontrato la presenza di oltre 32 tra locomotori e carrozze ferroviarie fatiscenti e in evidente stato di abbandono.
Le Fiamme Gialle hanno sequestrato in totale oltre 3mila tonnellate di materiale ferroso arrugginito e 2.600 tonnellate di residui bituminosi di asfalto.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
discaricaabusivodiscariche abusiveamiantoeternitsequestrocivita castellana



Roma diventa un Truman Show: la parabola di Raggi e dei consiglieri giocosi

Roma diventa un Truman Show: la parabola di Raggi e dei consiglieri giocosi

i più visti
i blog di affari
Perugia, un “Green Table” per la cultura ambientale del mondo
di Maurizio De Caro
Quando artisti e comunicatori uniti diventano Ambasciatori di Pace
CasaebottegaJalisse
Covid, nuovi varianti in vista: l'emergenza virale è normalità
L'OPINIONE di Diego Fusaro


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.