A- A+
Roma
Elezioni Europee, sistema in tilt: lo scrutinio si ferma per colpa di Roma
File all'ufficio elettorale

Sistema informatico in tilt, schede elettorali che hanno viaggiato in taxi fino al deposito della nuova Fiera di Roma. E poi ancora: seggi con mancanza di personale, scrutatori assenti, file chilometriche per il rilascio delle tessere elettorali.

Un disastro totale: Roma ha rallentato tutta la macchiana elettorale ed è per questp che ancora non ci sono i dati definitivi per queste Elezioni Europee.

Tracollo Roma

Migliaia i post di protesta e attacchi all'amministrazione Gualtieri. Un vero flop che ha fatto scatenare le opposizioni. “La Roma del Pd e del sindaco Gualtieri non ha perso l’occasione per imbastire l’ennesima figuraccia di misura continentale,  trasformando gli scrutini delle schede elettorali nell’ ennesimo flop dei sistemi informatici del Campidoglio. Tutto a scatafascio: un miserabile spettacolo già visto, e subìto, con il sistema sanzionatorio e con quello anagrafico. La Lega ha pronta un’interrogazione urgente per chiedere una verifica interna al Primo Cittadino con richiesta di accesso agli atti. Vogliamo che siano individuati e puniti i responsabili di quanto è accaduto, e stiamo redigendo un esposto da inviare alla procura regionale della Corte dei conti”. Lo dichiara in una nota il capogruppo della Lega capitolina Fabrizio Santori.  

Anche l'Ugl va all'attacco

"E anche nello spoglio per le elezioni europee Gualtieri ha fatto fare l'ennesima figuraccia a Roma. Tutta Italia infatti ha dovuto attendere ore prima di avere i dati definitivi delle urne. Il motivo? Nella Roma di Gualtieri sono mancati gli addetti agli scrutini, si è paralizzato il sistema informatico, non erano stati predisposti i servizi di rafforzamento all'ufficio elettorale. E per evitare la paralisi, l'Amministrazione ha dovuto chiedere aiuto ai tanto bistrattati tassisti per portare le schede elettorali dai seggi all'area di stoccaggio nella nuova Fiera di Roma. Una gestione da dilettanti della politica che ha messo alla berlina la nostra città. Ringraziamo il sindaco di Roma per averci fatto fare l'ennesima figura pessima di fronte a tutta la Nazione". Lo dichiara in una nota il segretario di Roma e Provincia dell'Ugl Ermenegildo Rossi.

Le replica dell'assessore Catarci

Andrea Catarci, assessore allePolitiche del Personale di Roma Capitale, in una notadichiara: "Ci scusiamo con il personale tutto, i Presidentidi seggio, i rappresentanti del Sindaco e gli addetti aglialtri servizi, per l'attesa e i disagi, dei quali verrannodebitamente approfondite le responsabilita', seguiti allachiusura delle votazioni". "Ci preme evidenziare - aggiunge•⁠  ⁠che il blocco e i rallentamenti che hanno interessato ilsistema operativo nel corso della nottata tra domenica elunedi' non hanno riguardato le operazioni di voto, concluseregolarmente come le rilevazioni precedenti sull'affluenza,bensi' il caricamento dei dati nella piattaformainformatica. Dopo i primi tentativi di risoluzione da partedel Dipartimento Trasformazione Digitale e delle aziendeinformatiche, risultati vani, si e' consegnato il materialeelettorale alla fiera di Roma per inserirlo non appenaristabilita la funzionalita' del sistema. Allo stato leproblematiche sono state in parte superate e si e' al lavoroper recuperare il gap quanto piu' tempestivamentepossibile". 







Taxi introvabili a Roma, Nancy Brilli lasciata a piedi: l'accompagna il barman

Taxi introvabili a Roma, Nancy Brilli lasciata a piedi: l'accompagna il barman


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.