A- A+
Roma
Impresa culturale e creativa, ecco il Forum europeo: la presentazione a Roma

Il microcredito per la cultura si dà appuntamento a Cosenza: presentata alla Camera dei Deputati “Kose Concrete”, il primo Forum europeo sull'impresa culturale. Tra i relatori della tre giorni anche Tajani, Sgrabi e Franco Di Mare.

 

L’Italia, per il suo grande patrimonio culturale, storico, artistico e per l'alto tasso di creatività che caratterizza tutti coloro che vivono le sue bellezze, ha un potenziale identitario che rappresenta un volano forte per la crescita e lo sviluppo del Paese. Al sistema culturale e creativo si deve, infatti, il sei per cento della ricchezza nazionale, pari a circa 90 miliardi di euro; risorse a cui va aggiunto l’ulteriore effetto moltiplicatore che il sistema è in grado di produrre sul resto dell’economia, per un totale complessivo pari a quasi 250 miliardi di euro, che possono generare lavoro per più di un milione e mezzo di persone.

Con queste premesse, è stata presentata nella sala stampa della Camera dei Deputati l'evento Kose Concrete, il primo Forum europeo sull'impresa culturale e creativa, che si svolgerà a Cosenza dal 14 al 16 giugno prossimi.

L'evento strutturato in partnership tra l'Ente Nazionale per il microcredito e il Comune di Cosenza costituisce una preziosa occasione di networking, di dibattito e di confronto tra istituzioni pubbliche, operatori del settore privato, esponenti del mondo accademico e finanziario ed organismi non-profit a vario titolo interessati al settore dell’industria culturale e creativa. Tra i nomi dei relatori presenti spiccano quelli di Antonio Tajani, già Presidente del Parlamento Europeo, Gianluca Callipo, Presidente Anci Calabria, del critico d'arte Vittorio Sgarbi, del presidente Consob, Paolo Savona, e del segretario generale del Censis, Giorgio De Rita. Alcuni dei panel principali saranno moderati dai giornalisti Franco Di Mare e Andrea Pancani.

“Il microcredito - ha sottolineato il presidente dell'Ente Nazionale, Mario Baccini - è uno strumento potente: dal 2015 ad oggi sono stati erogati circa 220 Milioni di euro a valere sul Fondo di Garanzia per le P.M.I. questo significa che 9883 persone hanno potuto avviare o sostenere un’attività lavorativa. Ogni operazione di Microcredito Produttivo genera in media 2,43 posti di lavoro nel medio periodo e grazie ai finanziamenti erogati saranno generati nel medio periodo quasi 22 mila posti di lavoro. Oggi abbiamo presentato un'iniziativa di grande valore perché se pensiamo a quanto il patrimonio culturale potrebbe generare in termini di occupazione e indotto possiamo solo auspicare la creazione di molte micro-imprese che si occupino di attività culturali e artistiche e siamo sicuri che la sinergia operativa con il Comune di Cosenza, molto attento e per alcuni versi all'avanguardia nella promozione di questo tipo di attività, sicuramente porterà frutti notevoli allo sviluppo di nuove attività che sappiano valorizzare tutta la bellezza, le arti e la tradizione del nostro territorio”.

"Abbiamo prima aderito e poi siamo diventati promotori di questa iniziativa - ha sottolineato il sindaco di Cosenza, Mario Occhiuto, parlando del Forum - perché riteniamo che in questo momento sia l'unico approccio che oggi possiamo dare ad una politica di crescita del territorio soprattutto nelle regioni del Sud Italia. Nella città di Cosenza abbiamo promosso moltissime iniziative culturali, ma non solo, la nostra amministrazione è sempre stata legata al tema della "fabbrica creativa" della città perché riteniamo che l'Italia sia un grande Paese ma lo è soprattutto quando esprime questa forza creativa che diventa capacità innovazione e di crescita del territorio incentrata su alcuni temi. Cosenza, appunto, è stata premiata nel 2015 come città innovativa nel campo della produzione culturale con il progetto box art, residenze ecosostenibili in cui artisti del mondo soggiornavano nella città per un mese, lasciando poi una loro opera in dote al patrimonio cittadino; e abbiamo realizzato un museo cittadino con oltre seicento opere di questi artisti contemporanei, che hanno contribuito a rivitalizzare parti della città sensibilizzando e migliorando la vita di una fascia problematica di cittadini".

Commenti
    Tags:
    impresaculturacreativitàforum europeoromacosenzatajanisgarbicamera dei deputati



    Roma diventa un Truman Show: la parabola di Raggi e dei consiglieri giocosi

    Roma diventa un Truman Show: la parabola di Raggi e dei consiglieri giocosi

    i più visti
    i blog di affari
    Green Pass, Italia modello del golpe globale del Leviatano tecnosanitario
    L'OPINIONE di Diego Fusaro
    Green Pass obbligatorio, alternativa allettante: benedizione o campare d'aria
    L'OPINIONE di Diego Fusaro
    MICHETTI: SARO' IL SINDACO DELL'ARMONIA


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.