A- A+
Roma
Korean Week, Seul conquista Roma: 7 giorni di musica, arte e degustazioni

Sette giorni all'insegna di musica, degustazioni, mostre e laboratori made in Korea. Viaggio attraverso l'affasciante estremo Oriente: torna a Roma la Korea Week.

 

Ad inaugurare un'intera settimana di appuntamenti martedì 24 ottobre la Cerimonia del Tè, un rituale tradizionale tutto da scoprire attraverso la guida dei due esperti Hye Sun Song e Kim Han Joo. Piccoli gruppi di visitatori potranno assistere ad un rito di rara bellezza, simbolo dei colori, dei suoni e della sensazioni della Korea Week capitolina. La manifestazione torna in una seconda edizione con un programma ricco di appuntamenti come concerti, corsi, degustazioni e mostre completamente ad ingresso libero. Il 25 ottobre, alle ore 19, sarà il turno di “K Fashion”, un'eccezionale sfilata dei vestiti coreani da cerimonia. I famosi handbok di Lee Sun Youg, stilista coreana di fama mondiale,c he presenterà 60 abiti meravigliosi tra cui il famoso “Hanbok reale”.


Riflettori puntati, il 26 ottobre, alle 19.00, sulla musica coreana, protagonista assoluta della giornata in cui ricorre il primo anniversario dell’apertura dell’Istituto. “K Music” sarà un concerto di musica tradizionale, che vedrà insieme sul palco 10 talentuosi artisti del Centro Nazionale di Musica Tradizionale con un ricco programma di canzoni famose accompagnate da danze tradizionali. Per sottolineare la sinergia tra Italia e Corea saranno inoltre eseguiti alcuni brani italiani, arrangiati per gli strumenti tradizionali coreani. Al termine saranno premiate con una targa in madreperla, 5 persone che hanno contribuito nel diffondere la cultura coreana in Italia. Il 27 ottobre si chiude in “bellezza” con K Beauty, un vero e proprio show con Lim Chae Yeol, make up artist di fama mondiale, che terrà una dimostrazione delle tecniche coreane di applicazione del trucco. Una straordinaria opportunità per le giovanissime di imparare a truccarsi  come le dive della Musica Pop Coreana.


Location d’eccezione la sede dell’Istituto Culturale Coreano, in Via Nomentana 12, che festeggia il primo anniversario della sua apertura. L’Istituto si è affermato in meno di un anno come “polo culturale” della capitale con una fitta programmazione di incontri, proiezioni cinematografiche, mostre, workshops e corsi per promuovere le proprie tradizioni culturali. Per celebrare questo importante appuntamento, realizzato in collaborazione con l’Ambasciata della Repubblica di Corea in Italia, sono stati invitati artisti, artigiani, musicisti, stilisti, esperti della cultura coreana, alcuni delle vere e proprie star nel proprio paese, che presenteranno ogni giorno un aspetto diverso ed interessante del panorama coreano.

La Korea Week non rappresenterà però solo un’occasione per conoscere da vicino la cultura e le tradizioni millenarie di quest’importante nazione asiatica ma porrà l’accento anche su tematiche economiche, politiche e di cooperazione internazionale grazie a due convegni in programma il 24 ottobre e il 26 ottobre.

Tags:
korean weekseulromamusicaartedegustazioni



Roma diventa un Truman Show: la parabola di Raggi e dei consiglieri giocosi

Roma diventa un Truman Show: la parabola di Raggi e dei consiglieri giocosi

i più visti
i blog di affari
PROGETTI PER LE CITTA’ E PER LA TUTELA DELLA VISTA
Boschiero Cinzia
Green Pass, Italia modello del golpe globale del Leviatano tecnosanitario
L'OPINIONE di Diego Fusaro
Green Pass obbligatorio, alternativa allettante: benedizione o campare d'aria
L'OPINIONE di Diego Fusaro


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.