A- A+
Roma
La Regione non paga, disabili prigionieri. Case popolari, stabili Ater senza ascensori

Un centinaio di persone con disabilità e soggetti anziani, si trovano praticamente imprigionate in casa in circa 55 stabili dell’Ater, l’azienda territoriale per l’edilizia residenziale del comune di Roma. Tutto questo accade nei quartieri del Tufello, Valmelaina e Vigne Nuove, nelle palazzine in qui, sia per numero e sia per gravità delle disabilità degli inquilini, risultava indispensabile l’installazione degli ascensori. Nessun lavoro è iniziato però e i 100 inquilini disabili che ne avrebbero usufruito, sono appunto, ancora costretti a non poter uscire mai di casa, nemmeno per andare fare una visita medica.

Il motivo della mancata installazione degli ascensori, approvata dalla Regione Lazio con il programma Abbattimento barriere architettoniche(Aba), pare che sia un contenzioso di natura giuridica l’Ater e la Car costruzione srl, l’azienda incaricata ai lavori, che per via del ritardo dei pagamenti da parte delle istituzioni ha sospeso i lavori.

Il costo per l'istallazione di un ascensore è di circa 110 mila euro mentre quello per adattare un ascensore già esistente a poter trasportare una carrozzina per disabili è di circa 55 mila euro. I Piani di rientro a cui la Regione Lazio è stata sottoposta non hanno permesso di sbloccare i pagamenti alla CARI costruzioni srl che, oltre a rivendicare un risarcimento danni, ha deciso di rinunciare ai lavori lasciando 100 disabili, almeno 9 di loro ormai deceduti, chiusi in casa. Finchè il contenzioso non sarà sbloccato non potranno essere emessi nuovi bandi e quindi istallati gli ascensori, eppure la legge prevede che in ogni palazzo che superi i quattro piani bisogna obbligatoriamente costruirne uno.

Come spesso accade nel nostro paese, la carenza di fondi è la motivazione ricorrente con la quale le istituzioni locali e/o i governi, non riconoscono diritti civili e sociali essenziali ai cittadini, quando invece basterebbe tagliare in parte i privilegi dei politici, sia a livello regionale e sia nazione, per recuperare fondi pubblici da utilizzare per i diritti delle persone in difficoltà.

Alessandro Frezzato

Tags:
case popolariregione laziodisabilianziani
Loading...





Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

Il Comune di Roma fa miracoli: non basta 1 anno per revocare una concessione

Il Comune di Roma fa miracoli: non basta 1 anno per revocare una concessione

i più visti
i blog di affari
Intervista a Rosario Rasizza: il ruolo post-covid delle agenzie per il lavoro
Paolo Brambilla - Trendiest
Visual Marketing e Gadget Aziendali: come promuovere il brand di un'azienda
Redazione
Perchè è consigliato avere un'assicurazione viaggio in Italia
Anna Capuano

RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2020 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.