A- A+
Roma
Lavoro nero, nei ristoranti 26 irregolari: maxi multa della Gdf da 70mila euro

Lavoro nero, scoperti dagli uomini della Guardia di Finanza del Comando Provinciale Roma 26 lavoratori irregolari in quattro ristoranti tra Ladispoli ed Anguillara Sabazia. Scatta la maxi multa da 70 mila euro.

 

Le Fiamme Gialle della Compagnia di Ladispoli, coordinate dal Gruppo di Civitavecchia, li hanno colti mentre erano intenti a lavorare all’interno di 4 rinomati ristoranti e luoghi di intrattenimento, privi di qualsivoglia tutela previdenziale e assicurativa.

A carico dei datori di lavoro, uno dei quali peraltro recidivo, sono state comminate le sanzioni amministrative previste dalla normativa in materia di lavoro subordinato, per un ammontare complessivo che supera i 70 mila euro.

L’attività rientra nel più ampio dispositivo predisposto dalla Guardia di Finanza a tutela dell’economia legale e contro ogni forma di sfruttamento dei lavoratori.

Iscriviti alla newsletter
Commenti
    Tags:
    lavoro neroristorantilavoro nero ristorantelavoratori irregolarimultagdfguardia di finanzaladispolianguillara



    Roma diventa un Truman Show: la parabola di Raggi e dei consiglieri giocosi

    Roma diventa un Truman Show: la parabola di Raggi e dei consiglieri giocosi

    i più visti
    i blog di affari
    BANDI ERASMUSPLUS, AIUTI AI GIOVANI, ESSP PER SICUREZZA SOCIALE LAVORATORI
    Boschiero Cinzia
    Unioni civili, l'iter da seguire se si vuole divorziare
    di Avv. Francesca Albi*
    Svizzera, sì al Green Pass: il golpe globale del regime sanitario
    L'OPINIONE di Diego Fusaro


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.