A- A+
Roma
Letta in guerra contro la Russia nel manifesto fake, la sinistra attacca il Pd

Al Centro di Roma spunta l'immagine fake di Enrico Letta con l'elmetto e il giubotto anti proiettile pronto ad "arruolare" per la guerra contro la Russia.

Critica sarcastica alla posizione del Pd nei confronti della guerra in Ucraina da parte di altri movimenti di sinistra che hanno deciso di deridere il segretario del partito per la sua posizione nei confronti della guerra.

Il manifesto realizzato dalla sinistra

In particolare, esponenti del Collettivo Militant, gruppo della sinistra antagonista, assieme ad alcuni attivisti dei movimenti romani, hanno affisso in centro storico un manifesto fake per criticare la posizione del segretario del Partito Democratico. Un manifesto dove viene deriso il segretario Enrico Letta, raffigurato con l'elmetto e il giubotto anti proiettile, "pronto" per andare in guerra. Il manifesto ironizza sulla posizione assunta dal partito sulla crisi in Ucraina, secondo i collettivi troppo "aperto" all'ipotesi di coinvolgere l'Italia nell'eventuale conflitto contro la Russia.

Collettivi di sinistra contro la guerra in Ucraina e il Pd

Nel manifesto c'è infatti scritto "campagna di arruolamento 2022" e riprende una precedente foto utilizzata dal Pd in passato. Il Collettivo sui social definisce il segretario Pd "colpevole di aver promosso e foraggiato il pericoloso coinvolgimento dell'Italia nel conflitto russo-ucraino". I collettivi annunciano: "Quest'azione - dal valore simbolico - è solo la prima che la città di Roma sta mettendo in campo dopo l'imponente manifestazione di sabato scorso contro l'interventismo militare e la Nato".

Il Pd arrabbiato sporge querela

Come riporta Il Foglio, il Pd non ha ovviamente gradito questa derisione e sporgerà querela. In una nota: "Il Partito Democratico sporgerà querela contro ignoti per i manifesti abusivi che sono stati affissi nella notte a Roma. Gli autori di questo gesto ignobile e illegale, che colpisce tutta la comunità democratica, evidentemente non comprendono la gravità del momento che stiamo attraversando: non ci faremo intimidire e continueremo a portare avanti, a fianco del segretario Enrico Letta, la nostra azione a sostegno del popolo ucraino per la pace e la libertà in Ucraina".

Iscriviti alla newsletter
Tags:
enrico lettafakeguerra ucrainamanifestopdromarussiasinistraucraina






Evasi dal carcere minorile, rintracciati due fuggitivi: è caccia al terzo

Evasi dal carcere minorile, rintracciati due fuggitivi: è caccia al terzo


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.