A- A+
Roma
Libera la Lazio, migliaia di tifosi in piazza per urlare "Lotito vattene"
Libera la Lazio

Bandiere della Lazio, fumogeni e cori contro il presidente Claudio Lotito per chiedere "una società più vicina ai tifosi e la riapertura dello Stadio Flaminio come stadio della Lazio".

In centinaia si sono radunati sotto la curva nord dello stadio Flaminio a Roma. In tanti sventolano la bandiera bianco celeste e degli Ultras della Lazio, mentre altri vestono le magliette di diversi giocatori della squadra romana.

Bandiere e fumogeni

Una bandiera con sopra raffigurata un'aquila, porta la scritta "Mai un passo indietro", mentre sopra altre bandiere si legge: "Libera la Lazio", e "I laziali sono qua". Sotto un gazebo sono stati installati banconi, frigoriferi e fusti per servire bevande ai manifestanti. Diversi i cori intonati dai manifestanti contro il presidente Lotito. "E chi non salta è amico di Lotito" e "Tanto pe canta, perché Lotito se ne deve andare. E lo diciamo tutti quanti in coro, lascia la Lazio e vattene a fan...", sono i più intonati.

Cori e slogan

Molti, inoltre, i cori in favore della Lazio. Alcuni attacchi, infine, sono stati rivolti anche ai tifosi dell'As Roma. Di fronte ai manifestanti è stato disposto un furgone sopra il quale sono state installate delle casse. Dallo stadio, il presidio si sposterà con un corteo in piazzale di Ponte Milvio.







Fava, condannato il giustiziere degli imprenditori: la carriera sugli arresti

Fava, condannato il giustiziere degli imprenditori: la carriera sugli arresti


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.