A- A+
Roma
McDonald's a Caracalla: il Ministero annulla l'autorizzazione per il fast food

Il ministero per i Beni e le attività culturali è prontamente intervenuto per annullare, in autotutela, la procedura autorizzativa per la costruzione di un fast food McDonald's all’interno dell’area archeologica delle Terme di Caracalla.

Lo rende noto l’Ufficio stampa del Mibac. Dunque, salvo ricorsi amministrativi, il progetto di realizzare un McDonald's nel cuore di Roma va in archivio.

Il ministro dei Beni culturali, Bonisoli, su Facebook ha spiegato: "Avevo già espresso la mia contrarietà ad un fast food all'interno dell'area archeologica delle Terme di Caracalla, vi informo che il Mibac ha provveduto ad annullare l'autorizzazione".

McDonald's a Caracalla, “Il sindaco Raggi sapeva”: la verità della Alfonsi

 

Iscriviti alla newsletter
Commenti
    Tags:
    mc donald'smibacfast foodcaracallacentro storicocomune romavirginia raggiprimo municipiocentro storico romamcdonald caracallamcdonald terme di caracalla



    Roma diventa un Truman Show: la parabola di Raggi e dei consiglieri giocosi

    Roma diventa un Truman Show: la parabola di Raggi e dei consiglieri giocosi

    i più visti
    i blog di affari
    Parte dal Webinar la difesa dei contribuenti
    SERVONO EUROPROGETTISTI, BANDI NEL DIGITALE E PER PROGETTI ECOSOSTENIBILI
    Boschiero Cinzia
    Green Pass, le manifestazioni pacifiche possono far cedere il regime sanitario
    L'OPINIONE di Diego Fusaro


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.