A- A+
Roma
"Mi vuoi sposare?", il sì della vigilessa in servizio a Fontana di Trevi VIDEO
La proposta di matrimonio alla vigilessa

Martina ha detto sì davanti a centinaia di turisti che affollavano la Fontana di Trevi. Martina è il nome vero di un’agente in forza alla polizia locale di Roma Capitale che, proprio sul bordo della vasca della Fontana di Trevi mentre era in servizio, non ha dovuto compiere alcun lancio propiziatorio con le spalle rivolte all’acqua. 

Perché il suo spasimante, a sorpresa, le ha chiesto direttamente di sposarlo.

 

Gesto romantico

Un gesto romantico che ha commosso i presenti. Il ragazzo ha tirato fuori l'anello, si è messo in ginocchio e le ha chiesto la fatidica frase "Mi vuoi sposare?". Al sì è scoppiato l'applauso dei presenti e un video che verrà ricordato per sempre dalla giovane pizzardona.

Lo scenario

Non poteva esserci scenario più suggestivo del monumento costruito all’inizio del 1700 su commissione di papa Clemente XII all’architetto Nicola Salvi per dare la giusta cornice a un rito che accomuna viaggiatori provenienti da tutto il mondo. Come è noto lo scelse anche Federico Fellini per girare le scene più iconiche del film Dolce Vita con il bagno notturno di Anita Ekberg e di Marcello Mastroianni.







Fava, condannato il giustiziere degli imprenditori: la carriera sugli arresti

Fava, condannato il giustiziere degli imprenditori: la carriera sugli arresti


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.