A- A+
Roma
Monopattini, centro di Roma zona rossa. Sindacati: “Raggi in ritardo di mesi”

Monopattini, centro di Roma zona rossa: Virginia Raggi vieta la sosta selvaggia nella piazza più famose e visitate della città, ma i sindacati vanno all'attacco. Il sindaco è colpevole di essere intervenuta con diversi mesi di ritardo.

Martedì infatti il Campidoglio ha annunciato che non sarà più consentito parcheggiare i “bolidi elettrici” in sharing vicino ai monumenti, il tutto grazie all'uso della tecnologia geofencing che consentirà agli utenti di visualizzare tramite l’app degli operatori sia le aree off limits sia gli spazi dove invece sarà consentita la sosta. Tra le zone interessate dai divieti ci sono aree su piazza Venezia, piazza del Popolo, piazza Trilussa, via del Corso, piazza Navona e Colosseo, Fontana di Trevi e Pantheon.

“Avremmo potuto anche complimentarci con la Sindaca di Roma, Virginia Raggi, se non fosse stato che da mesi abbiamo più volte segnalato come la presenza di decine e decine monopattini parcheggiati fosse pericolosa sia per la normale circolazione sui marciapiedi sia un danno all’immagine e al decoro della nostra città”. Così Ermenegildo Rossi, segretario Ugl Roma e Provincia, commenta le misure ad hoc annunciate dalla Raggi per limitare la sosta selvaggia dei monopattini elettrici in sharing.

“Dunque – sottolinea il sindacalista – i soliti toni trionfalistici della Sindaca sono totalmente fuori luogo, da giugno la Capitale è stata letteralmente invasa dai monopattini, costringendo passanti e turisti a fare lo slalom sui marciapiedi, impedendo una agevole fruizione dei monumenti”.

Per Rossi “ancora una volta la Giunta ha dimostrato la sua totale inadeguatezza applicando regolamentazioni con 5 mesi di ritardo verso un servizio invasivo che andava studiato e regolamentato prima del lancio”.

“Oltre alla sosta selvaggia persistono problemi legati alla viabilità e alla sicurezza: in questi mesi i pronto soccorso, presidi essenziali per la sicurezza e la salute pubblica, specialmente in questo periodo, si sono trovati spesso a trattare persone che per una buca o una manovra azzardata sono cadute rovinosamente, riportando ferite più o meno gravi. Come testimoniato da molti video, spesso e volentieri i monopattini sfrecciano noncuranti tra pedoni e automobili mettendo in difficoltà i cittadini”, conclude Rossi.

Loading...
Commenti
    Tags:
    monopattinimonopattini sharingmonopattini romacentro romasosta selvaggiavirginia raggiugl romauglermenegildo rossi


    Loading...




    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    Autismo, nasce la stanza sensoriale peri bambini. L'ambiente cambia colore

    Autismo, nasce la stanza sensoriale peri bambini. L'ambiente cambia colore

    i più visti
    i blog di affari
    Da Xi a Renzi, se i nostri politici ignorano l’arte della negoziazione
    Di Ernesto Vergani
    Fnsi, Alg e famiglia Minotti. Assegnati i Premi giornalistici Rossella Minotti
    Redazione Trendiest News
    Come difendere e migliorare il valore economico dell'immagine virtuale
    di Gian Paolo Valcavi

    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.