A- A+
Roma
Musica da lockdown: l'album d'esordio con Maiden di Giorgio Moretti

Ha 24 anni e le idee chiare. Chiarissime. E riesce a trasformare le emozioni in musica. Raccontando con semplicità passioni e vita quotidiana. Giorgio Moretti è un ragazzo romano che sta coronando il suo sogno: cantare. E lo fa a modo suo, con la leggerezza della sua età e la profondità di chi ha una sensibilità unica.

E così, quasi per gioco, è riuscito a imporre Quasi mai il disco d'esordio lanciato lo scorso venerdì. L'album vede la direzione artistica e la produzione musicale di Meiden, eclettico musicista romano, con una carriera avviata nel mondo della EDM e già produttore di alcuni brani contenuti nel disco Musica per bambini di Rancore. Quasi mai è stato anticipato dai singoli Serio?! e Radical Love, brano con cui, lo scorso dicembre, l'artista è stato selezionato tra le nuove voci che hanno trovato spazio nel programma Esordi su Rai Radio2.

Come ha capito che la musica poteva essere la sua strada?
"Ero a Torino per studio e vivevo con dei coinquilini che suonavano praticamente tutti. Così passavamo le serate insieme a fare musica. La pandemia e il lockdown mi hanno aiutato a capire che da una passione avrei potuto coltivare qualcosa di più".

Quindi questo Covid per lei è stato un aiuto...
"Sì. Certo, non è facile vivere in questo modo, senza poter stare insieme ma da un male è nato qualcosa di buono".

Come descrive la sua musica?
"Sicuramente pop, con ritmi dance e melodie sognanti. D'altronde cosa c'è di più bello dei sogni?"

A chi dedica questo album?
"A tutti coloro che vivono di emozioni, che non hanno paura e che hanno voglia di mettersi in gioco. Sono questi elementi che contraddistinguono la mia vita".

Cosa non sarà mai Giorgio?

"Romanista (ride, ndr). Scherzi a parte, non sarò mai un ragazzo che rinuncia ai sogni. Sentire le emozioni, viverle e trasformarle in una canzone è la cosa che mi dà più gioia".

Cosa ne pensa dei Talent?
"Sono un'opportunità ma vanno saputi dosare e gestire. Nella vita non si deve mai pensare che esista qualcosa di facile...".

Sta cambiando la sua vita?
"Per certi versi sì, ma io non voglio mai rinunciare ad essere me stesso". 

Cosa le manca ora?
"Esibirmi davanti al pubblico, spero di poterlo fare presto. Il contatto con la gente è il massimo".

Le piacerebbe creare la colonna sonora di un film?
"Sì sarebbe fantastico anche se sinceramente preferisco fare da colonna sonora a una storia d'amore tra due ragazzi o emozionare chi mi ascolta e scarica una mia canzone"

Come si trova con le piattaforme musicali?
"Sono la linfa per la musica, non saprei immaginare un futuro senza".

Commenti
    Tags:
    musicagiorgio morettimaiden


    Loading...
    Loading...





    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    Roma diventa un Truman Show: la parabola di Raggi e dei consiglieri giocosi

    Roma diventa un Truman Show: la parabola di Raggi e dei consiglieri giocosi

    i più visti
    i blog di affari
    Guerra fredda Usa-Russia: la climax di tensione è ormai all'apice
    L'OPINIONE di Diego Fusaro
    Caro presidente Erdogan, l’Italia non è la Guinea-Bissau
    Di Ernesto Vergani
    Vaccino, il piano segreto di Mario Draghi

    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.