A- A+
Roma
Si infetta in ospedale: risarcita con 200 €. Tubercolosi, condannato medico del Gemelli

Un'assoluzione con formula piena e una condanna ad appena 200 euro di multa: si e' concluso cosi' davanti al giudice monocratico di Roma Gennaro Romano il processo con rito abbreviato per due degli otto medici del policlinico "Agostino Gemelli" coinvolti dalla Procura per alcuni casi di positivita' alla tubercolosi registrati tra il gennaio e il luglio del 2011. Ad essere assolto, per non aver commesso il fatto, e' stato Pier Luigi Bernardini, addetto alla sorveglianza del personale medico-infermieristico, mentre al pagamento della multa e' stato condannato il professore Costantino Romagnoli, all'epoca direttore del Dipartimento del reparto pediatrico, solo in relazione alle lesioni causate a una neonata risultata contagiata dal batterio.

"Attendiamo le motivazioni della sentenza per quanto riguarda la forma di responsabilita' attribuita al professor Romagnoli che pure e' stato assolto (perche' il fatto non sussiste, ndr) da tutto il resto. Riteniamo che in appello anche questo capo di imputazione verra' riformato. In ogni caso dalla vicenda non e' emersa alcuna responsabilita' del Policlinico Gemelli", ha commentato l'avvocato Gaetano Scalise, in rappresentanza dell'ospedale. Il processo proseguira' ora davanti ad un altro giudice (Romano si e' dichiarato incompetente, avendo gia' deciso per le prime due posizioni) nei confronti di altri sei dirigenti dell'ospedale piu' un medico di base che non diagnostico' la tbc a una infermiera del reparto di neonatologia.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
gemellitubercolosi



Roma diventa un Truman Show: la parabola di Raggi e dei consiglieri giocosi

Roma diventa un Truman Show: la parabola di Raggi e dei consiglieri giocosi

i più visti
i blog di affari
Meglio praticare sport o fare una dieta?
Anna Capuano
A Kabul di scena il male dei talebani
L'OPINIONE di Ernesto Vergani
Green Pass, ottenere uno Stato totalitario instaurando un regime terapeutico
L'OPINIONE di Diego Fusaro


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.