A- A+
Roma
Per Appiam: torna il festival nel segno di Leopardi tra arte, musica e poesia

Per Appiam, il festival nel cuore del Parco dell'Appia Antica torna dall'8 al 24 settembre. Rassegna tra arte, musica e poesia nel segno di Leopardi.

 

Al via venerdì 8 settembre la kermesse all'insegna della creatività che riunisce pittori, scultori, musicisti e fotografi. L'arte sarà infatti al centro di un articolato programma di eventi, tra cui spicca l'omaggio al maestro Fulvio Masciangioli e un ricco “buffet” di concerti: musica antica, classica, d’autore, etnica e jazz. “Il tema scelto per questa edizione, ‘Profondissima quiete’, deriva da due parole de ‘L’infinito’ di Leopardi e vuole rappresentare un approfondimento del discorso affrontato l’anno scorso sull’utopia, intesa come cuore pulsante dell’arte" sottolinea il presidente dell’associazione Per Appiam, Antonio Di Micco. "Ora la proposta è di esplorare il processo creativo dell’essere umano, quell’enigmatico percorso che porta a fare di ciò che non è ciò che è, rendendo visibile l’invisibile e trasformando un’idea, un’immagine o un sentire in materia percepibile”, conclude Di Micco.

Per la VI edizione del festival internazionale d’arte Per Appiam, nell’ormai consueta location dell’Ex Cartiera Latina, saranno esposti i dipinti di Francesco Filincieri, Franco Onali, Stefania Panelli e Armando Pelliccioni, che prosegue la sua indagine sul rapporto tra arte e scienza. Poi ancora artisti come Roberta Pugno e Emilano Serafini, ed infine Laura Testa con le sue colorate ceramiche. In mostra saranno presenti inoltre le fotografie di Francesco Gentile, che presenta alcuni scatti realizzati durante la visita degli ospiti di un centro di salute mentale a uno studio di scultura, e Stefano Giorgi, con le sue elaborazioni di immagini femminili tra luce e ombra. all’interno del Parco Regionale dell’Appia Antica.

Al centro del festival un omaggio al maestro Fulvio Masciangioli, con alcune grandi tele del periodo 1983-1993. Pittore fecondo e poliedrico, Masciangioli ha unito alla carriera artistica un’intensa attività di insegnamento. Riconosciuto e premiato in Italia e all’estero per la sua interpretazione personale delle più recenti correnti artistiche, viene ospitato da Per Appiam con proposte espressive legate ai temi leopardiani del mare come infinito.

In conclusione della manifestazione, sabato 23 settembre, sarà dedicata un’intera giornata proprio all’opera e al pensiero di Giacomo Leopardi.

Tags:
festivalartemusicapoesialeopardiparco appia anticaroma
Loading...





Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

Il Comune di Roma fa miracoli: non basta 1 anno per revocare una concessione

Il Comune di Roma fa miracoli: non basta 1 anno per revocare una concessione

i più visti
i blog di affari
La piattaforma “Elio”: la nuova prospettiva di business nel segmento del lusso
Paolo Brambilla - Trendiest
Violenza domestica, ospedale, avvocato e denuncia: l'iter per l'allontanamento
Di Federica Mendola *
Targa in memoria di Enzo Tortora: via Piatti e via Giangiacomo Mora a Milano
Paolo Brambilla - Trendiest

RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2020 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.