A- A+
Roma
Picchiarano 17enne fuori da discoteca dell'Eur: rischio processo per 4 ragazzi

Aggredito, picchiato e lasciato in gravi condizioni nel parcheggio della Nuvole di Fuksas. Chiuse le indagini sulla gang accusata di aver pestato, la notte tra il 5 e il 7 ottobre, un 17enne fuori da una discoteca dell'Eur.

 

La procura di Roma avrebbe chiuso le indagini, passo che di solito anticipa la richiesta di rinvio a giudizio, contestando ai quattro il reato di lesioni gravi. La vittima, che non ricorda nulla di quanto accaduto quella sera, venne ricoverata in coma al San Camillo per molto tempo e tuttora segue un programma di riabilitazione. In base a quanto accertato dalla polizia, il ragazzino sarebbe stato picchiato dopo essere intervenuto in soccorso di sua cugina che era stata oggetto di volgari apprezzamenti. Dopo l'aggressione, il 17enne sarebbe scappato per centinaia di metri inseguito, solo per un tratto, da almeno due persone. Scavalcando la recinzione del parcheggio, sarebbe poi caduto ma le lesioni evidenziate dal consulente della Procura sono da ricondursi esclusivamente al pestaggio. Almeno sette testimoni, sentiti dagli inquirenti, hanno puntato il dito contro i quattro della gang protagonisti della rissa.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
eurdiscotecapicchiatoprocessoprocuraroma



Roma diventa un Truman Show: la parabola di Raggi e dei consiglieri giocosi

Roma diventa un Truman Show: la parabola di Raggi e dei consiglieri giocosi

i più visti
i blog di affari
Zaino sospeso: l'iniziativa continua
Vaccino, Camilla Canepa morta: cade la formula "nessuna correlazione"
L'OPINIONE di Diego Fusaro
la nomina dell'esperto per il risanamento aziendale (2)
Angelo Andriulo


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.